Discussion:
Aumento 20% e cambio destinazione d'uso.
(troppo vecchio per rispondere)
R***@ciaoweb.it
2009-03-17 16:52:16 UTC
Vorrei sottoporvi un quesito, e considerando che mancano pochi giorni
alla "regolazione" per gli ampliamenti degli immobili di un 20% è
sicuramente di grande interesse.

Io vivo fuori roma in un villino con 900 mq di giardino e cubatura
finita (il coefficiente è basso perché costruita abusivamente negli
anni 80).

nel giardino a un magazzino e vorrei farlo diventare abitazione. ha
tutte le caratteristiche di "risparmio energetico" a norma, avendolo
ristrutturato completamente da poco e non avendo badato a spese
(poroton, tetto in legno, ecc.ec..).

Se recupero il 20% del mio immobile (circa 360mq.) posso recuperare
cubatura e quindi rientrare nel piano urbanistico locale ed effettuare
un cambio di destinazione d'uso.

Il magazzino attualmente è accatastato c6 (mi pare, comunque è in
regola).

Scusate ma non sono un tecnico, spero di essermi spiegato..

grazie
DGE
2009-03-17 16:59:00 UTC
ATTENDI che non e' detto che passa e poi dovrai andare da un tecnico che ti
dira cosa puoi fare
DGE

<***@ciaoweb.it> ha scritto nel messaggio news:c585f24a-055e-4ea4-a45c-***@o36g2000yqh.googlegroups.com...
Vorrei sottoporvi un quesito, e considerando che mancano pochi giorni
alla "regolazione" per gli ampliamenti degli immobili di un 20% è
sicuramente di grande interesse.

Io vivo fuori roma in un villino con 900 mq di giardino e cubatura
finita (il coefficiente è basso perché costruita abusivamente negli
anni 80).

nel giardino a un magazzino e vorrei farlo diventare abitazione. ha
tutte le caratteristiche di "risparmio energetico" a norma, avendolo
ristrutturato completamente da poco e non avendo badato a spese
(poroton, tetto in legno, ecc.ec..).

Se recupero il 20% del mio immobile (circa 360mq.) posso recuperare
cubatura e quindi rientrare nel piano urbanistico locale ed effettuare
un cambio di destinazione d'uso.

Il magazzino attualmente è accatastato c6 (mi pare, comunque è in
regola).

Scusate ma non sono un tecnico, spero di essermi spiegato..

grazie
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
2009-03-17 17:25:26 UTC
Post by DGE
ATTENDI che non e' detto che passa e poi dovrai andare da un tecnico che
ti dira cosa puoi fare
DGE
Come DGE, ancora non hai preparato tutte le pratiche che mancano pochi
giorni alla scadenza................

:-))))

Ciao
--
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
s***@gmail.com
2009-03-18 07:36:36 UTC
On 17 Mar, 18:25, "Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista"
Post by Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
Post by DGE
ATTENDI che non e' detto che passa e poi dovrai andare da un tecnico che
ti dira cosa puoi fare
DGE
Come DGE, ancora non hai preparato tutte le pratiche che mancano pochi
giorni alla scadenza................
:-))))
Ciao
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
Non è ancora neanche stato presentato il disegno di legge che già si
bensa agli "abusi e condoni vari "
Meditate gente, meditate !!!!
R***@ciaoweb.it
2009-03-18 11:02:22 UTC
Post by s***@gmail.com
On 17 Mar, 18:25, "Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista"
Post by Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
Post by DGE
ATTENDI che non e' detto che passa e poi dovrai andare da un tecnico che
ti dira cosa puoi fare
DGE
Come DGE, ancora non hai preparato tutte le pratiche che mancano pochi
giorni alla scadenza................
:-))))
Ciao
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
Non è ancora neanche stato presentato il disegno di legge che già si
bensa agli "abusi e condoni vari "
Meditate gente, meditate !!!!
Non voglio essere polemico ... ma solo un po' costruttivo essendo nel
forum dei geometri :).
Wikipedia recita:
Lo Stato è un ordinamento giuridico politico, ovvero a fini generali,
esercitante il potere sovrano su un determinato territorio e sui
soggetti a esso appartenenti.

Ecco se l'italia doveva evolversi grazie a questo ordinamento
giuridico politico, probabilmente oggi stavamo ancora all'età della
pietra e non del poroton.

I piani urbanistici, regolamenti provinciali e regionali sono
importanti ma non devono impedire la libera iniziativa (ovviamente
senza ledere gli interessi o la salute altrui) che non necessariamente
deve essere speculativa.

Io ho una casa con molto giardino, figli ai quali vorrei lasciare un
tetto. Ho acquistato l'immobile, ma potevo mettermi in lista per una
casa popolare, sfruttando inizialmente il basso reddito che percepivo
e con figli (poi una volta entrato chi veniva a controllare il mio
reddito se cresceva) magari risparmiando sulle spese di manutenzione
della stessa (tanto paga il sig. stato) e pagando canoni ridicoli
d'affitto.
Abusivismo e abusi hanno la stessa radice... hai notato?

Credo che mettere sullo stesso piano chi vuole ampliare la propria
casa o dividerla per ospitare una nuovo nucleo familiare (magari i
propri figli) e chi costruisce palazzi o interi quartieri abusivamente
per specularci sopra non è corretto.

Io il primo caso non lo considero abuso, ma necessità, libera
inizativa (ripeto senza ledere interessi altrui), s p e r a n z a di
migliorare e non credo alle "fandonie" dello nostro stato sui piani di
urbanizzazione che regolarmente vengono modificati quando entrano in
gioco interessi di qualche "boss" dell'edilizia.

Forse questo "condono" come lo chiami tu, è il primo che aiuterà il
piccolo proprietario di casa che potrà aumentare del 20% la cubatura.

Medita anche su questo...
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
2009-03-18 14:55:27 UTC
Post by R***@ciaoweb.it
Post by Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
Come DGE, ancora non hai preparato tutte le pratiche che mancano pochi
giorni alla scadenza................
:-))))
Ciao
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
Non voglio essere polemico ... ma solo un po' costruttivo essendo nel
forum dei geometri :).
Lo Stato è un ordinamento giuridico politico, ovvero a fini generali,
esercitante il potere sovrano su un determinato territorio e sui
soggetti a esso appartenenti.
Ecco se l'italia doveva evolversi grazie a questo ordinamento
giuridico politico, probabilmente oggi stavamo ancora all'età della
pietra e non del poroton.
Stai sbagliando, sotto questo profilo, quello giuridico, siamo ancora
all'età della pietra, diversamente da tutti gli altri stati. Ci supera anche
l'Africa e l'Asia.........
Post by R***@ciaoweb.it
I piani urbanistici, regolamenti provinciali e regionali sono
importanti ma non devono impedire la libera iniziativa (ovviamente
senza ledere gli interessi o la salute altrui) che non necessariamente
deve essere speculativa.
Allora cerca su Wikipedia la costituzione italiana e le attribuzioni
costituzionali devolute agli enti territoriali locali.
Post by R***@ciaoweb.it
Io il primo caso non lo considero abuso, ma necessità, libera
inizativa
Allora quando voti, cerca di votare persone (se esistono) che hanno
determinati concetti non per fatti ampliare il 20%, ma per non cadere in
quella stessa radice che hai indicato tu, ovvero abusivismo e abusi poichè
discendono dalla stessa radice che ledono gli altrui diritti.

Medita anche su questo...

Ciao
--
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
Surftribe - no work tribe
2009-03-18 16:09:48 UTC
Post by Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
Allora quando voti, cerca di votare persone (se esistono) che hanno
determinati concetti non per fatti ampliare il 20%, ma per non cadere in
quella stessa radice che hai indicato tu, ovvero abusivismo e abusi poichè
discendono dalla stessa radice che ledono gli altrui diritti.
Credo che sia ingiusto associare il voto al "proprio orticello",
almeno è quello che io penso, per gli altri non garantisco.

Nella “catena alimentare” del mondo edilizio ho scoperto di essere la
preda piu’ piccola e indifesa, o meglio l’unica difesa che ho, è
rapportata a quanto sono disposto a pagare. Bello stato… in tutti i
sensi.

A tal proposito inutile fare demagogia su Roma, sull’ufficio condoni,
sulle terrazze del presidente, ecc. ecc.

Io non voglio abusare del 20%, io voglio che lo stato non mi costringa
a seguire dei percorsi tortuosi e lucrosi solo in nome di regole
basate su piani urbanistici obbligati per me, proprietario di casa e
liberi per l’imprenditore che costruisce palazzi.
Ho diritto in questo o no?

Sono nel forum dei geometri e sono certo non al 20% ma al 110% che
sapete di cosa stò parlando e il lassismo dello Stato su questo
argomento (e altri) non mi rappresenta.
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
2009-03-18 17:17:54 UTC
"Surftribe - no work tribe" <***@surftribe.it> ha scritto nel
messaggio news:9cba4750-f1ed-49a5-87cd-
Post by Surftribe - no work tribe
Io non voglio abusare del 20%, io voglio che lo stato non mi costringa
a seguire dei percorsi tortuosi e lucrosi solo in nome di regole
basate su piani urbanistici obbligati per me, proprietario di casa e
liberi per l’imprenditore che costruisce palazzi.
Ho diritto in questo o no?
Sono nel forum dei geometri e sono certo non al 20% ma al 110% che
sapete di cosa stò parlando e il lassismo dello Stato su questo
argomento (e altri) non mi rappresenta.
Se scrivi così la situazione allora cambia. Allora bisognerebbe respingere
questo 20% ad-muzum e spingere, invece, per norme tecniche più semplici,
chiare, piani urbanistici dove si potrebbero evitare le speculazioni
edilizie e soprattutto la possibilità di edificare senza intaccare
pesantemente il paesaggio e l'estetica.

Ciao
--
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
R***@ciaoweb.it
2009-03-18 11:03:26 UTC
Post by s***@gmail.com
On 17 Mar, 18:25, "Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista"
Post by Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
Post by DGE
ATTENDI che non e' detto che passa e poi dovrai andare da un tecnico che
ti dira cosa puoi fare
DGE
Come DGE, ancora non hai preparato tutte le pratiche che mancano pochi
giorni alla scadenza................
:-))))
Ciao
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
Non è ancora neanche stato presentato il disegno di legge che già si
bensa agli "abusi e condoni vari "
Meditate gente, meditate !!!!
Non voglio essere polemico ... ma solo un po' costruttivo essendo nel
forum dei geometri :).
Wikipedia recita:
Lo Stato è un ordinamento giuridico politico, ovvero a fini generali,
esercitante il potere sovrano su un determinato territorio e sui
soggetti a esso appartenenti.

Ecco se l'italia doveva evolversi grazie a questo ordinamento
giuridico politico, probabilmente oggi stavamo ancora all'età della
pietra e non del poroton.

I piani urbanistici, regolamenti provinciali e regionali sono
importanti ma non devono impedire la libera iniziativa (ovviamente
senza ledere gli interessi o la salute altrui) che non necessariamente
deve essere speculativa.

Io ho una casa con molto giardino, figli ai quali vorrei lasciare un
tetto. Ho acquistato l'immobile, ma potevo mettermi in lista per una
casa popolare, sfruttando inizialmente il basso reddito che percepivo
e con figli (poi una volta entrato chi veniva a controllare il mio
reddito se cresceva) magari risparmiando sulle spese di manutenzione
della stessa (tanto paga il sig. stato) e pagando canoni ridicoli
d'affitto.
Abusivismo e abusi hanno la stessa radice... hai notato?

Credo che mettere sullo stesso piano chi vuole ampliare la propria
casa o dividerla per ospitare una nuovo nucleo familiare (magari i
propri figli) e chi costruisce palazzi o interi quartieri abusivamente
per specularci sopra non è corretto.

Io il primo caso non lo considero abuso, ma necessità, libera
inizativa (ripeto senza ledere interessi altrui), s p e r a n z a di
migliorare e non credo alle "fandonie" dello nostro stato sui piani di
urbanizzazione che regolarmente vengono modificati quando entrano in
gioco interessi di qualche "boss" dell'edilizia.

Forse questo "condono" come lo chiami tu, è il primo che aiuterà il
piccolo proprietario di casa che potrà aumentare del 20% la cubatura.

Medita anche su questo...
s***@gmail.com
2009-03-18 13:26:55 UTC
Post by R***@ciaoweb.it
Post by s***@gmail.com
On 17 Mar, 18:25, "Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista"
Post by Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
Post by DGE
ATTENDI che non e' detto che passa e poi dovrai andare da un tecnico che
ti dira cosa puoi fare
DGE
Come DGE, ancora non hai preparato tutte le pratiche che mancano pochi
giorni alla scadenza................
:-))))
Ciao
Non voglio essere polemico ... ma solo un po' costruttivo essendo nel
forum dei geometri :).
Lo Stato è un ordinamento giuridico politico, ovvero a fini generali,
esercitante il potere sovrano su un determinato territorio e sui
soggetti a esso appartenenti.
Ecco se l'italia doveva evolversi grazie a questo ordinamento
giuridico politico, probabilmente oggi stavamo ancora all'età della
pietra e non del poroton.
I piani urbanistici, regolamenti provinciali e regionali sono
importanti ma non devono impedire la libera iniziativa (ovviamente
senza ledere gli interessi o la salute altrui) che non necessariamente
deve essere speculativa.
Io ho una casa con molto giardino, figli ai quali vorrei lasciare un
tetto. Ho acquistato l'immobile, ma potevo mettermi in lista per una
casa popolare, sfruttando inizialmente il basso reddito che percepivo
e con figli (poi una volta entrato chi veniva a controllare il mio
reddito se cresceva) magari risparmiando sulle spese di manutenzione
della stessa (tanto paga il sig. stato)  e pagando canoni ridicoli
d'affitto.
Abusivismo e abusi hanno la stessa radice... hai notato?
Credo che mettere sullo stesso piano chi vuole ampliare la propria
casa o dividerla per ospitare una nuovo nucleo familiare (magari i
propri figli) e chi costruisce palazzi o interi quartieri abusivamente
per specularci sopra non è corretto.
Io il primo caso non lo considero abuso, ma necessità, libera
inizativa (ripeto senza ledere interessi altrui), s p e r a n z a di
migliorare e non credo alle "fandonie" dello nostro stato sui piani di
urbanizzazione che regolarmente vengono modificati quando entrano in
gioco interessi di qualche "boss" dell'edilizia.
Forse questo "condono" come lo chiami tu, è il primo che aiuterà il
piccolo proprietario di casa che potrà aumentare del 20% la cubatura.
Medita anche su questo..
Ecco perchè ha vinto !
NO COMMENT.......
Surftribe - no work tribe
2009-03-18 13:45:44 UTC
NO COMMENT.......
Gianni
2009-03-18 23:50:49 UTC
Non è ancora neanche stato presentato il disegno di legge che già si
bensa agli "abusi e condoni vari "
Meditate gente, meditate !!!!

Lo scorso anno volevo montare una finestra chiudendo una terrazza in casa
di mia proprietà, adeguandomi all'estetica rinnovata negli anni del
condominio (ero rimasto l'ultimo a nona verlo fatto).

Ho chiesto un parere a 3 geometri e un architetto :
- uno non mi ha mai dato risposta,
- uno ha detto che si poteva fare, e di andare a chiedere alcune
delucidazioni all'UTE per verificare se si poteva iniziare la pratica,
- uno ha detto che sicuramente non si poteva fare, per cui mi consigliava di
non provarci nemmeno,
- l'ultimo ha detto che dopo averne parlato con il suo collega non erano
arrivati a un accordo, secondo uno sì, secondo l'altro no, in ogni caso di
non andare all'UTE per non stuzziare il can che dorme, ma di fare lo gnorri
e eventualmente sanare a posteriori.

Nessuno mi ha fatto un preventivo del costo e dei tempi della pratica.

Non ho idea di cosa contenga la proposta di legge, ma medita tu se può
esserci occasione per fare chiarezza su cosa è possibile e cosa non è
possibile fare, senza dover pensare che una cosa in un comune è possibile ,
in quello di fianco no...
s***@gmail.com
2009-03-19 07:39:55 UTC
Lo scorso anno volevo montare una finestra chiudendo  una terrazza in
casa
Post by Gianni
di mia proprietà, adeguandomi all'estetica rinnovata negli anni del
condominio (ero rimasto l'ultimo a nona verlo fatto).
-  uno non mi ha mai dato risposta,
- uno ha detto che si poteva fare, e di andare a chiedere alcune
delucidazioni all'UTE per verificare se si poteva iniziare la pratica,
- uno ha detto che sicuramente non si poteva fare, per cui mi consigliava di
non provarci nemmeno,
- l'ultimo ha detto che dopo averne parlato con il suo collega non erano
arrivati a un accordo, secondo uno sì, secondo l'altro no, in ogni caso di
non andare all'UTE per non stuzziare il can che dorme, ma di fare lo gnorri
e eventualmente  sanare a posteriori.
Nessuno mi ha fatto un preventivo del costo e dei tempi della pratica.
Non ho idea di cosa contenga la proposta di legge, ma medita tu se può
esserci occasione per fare chiarezza su cosa è possibile e cosa non è
possibile fare, senza dover pensare che una cosa in un comune è possibile ,
in quello di fianco  no...
Risposta:

Ma la questione vera non è che tu puoi fare o no la chiusura del tuo
terrazzo!
Il disegno di legge prevede ( o prevedeva !) una serie di "
semplificazioni" che portavano addirittura all'abbattimento di un
fabbricato intero con conseguente aumento di cubatura del 3^
Oltretutto con procedure semplificate ( una similar DIA ) in cui il
professionista dichiara la legittimità dele opere da compiere.
Il tutto perchè i Comuni hanno tempo biblici per il rilascio dei
permessi di costruire !!
Ma questa norma serve ESCLUSIVAMENTE ai palazzinari che si vedono
"costretti " a buttare giu' un edificio per ricostruirlo da
"palazzinari " - magari in centro storico - con una superficie
aumentata del 20/30 %.
Immagina di vedere il PIRELLONE abbattuto e ricostruito con 5 piani di
piu' senza richiedere il permesso al Comune di Milano ma semplicemente
presentando una similar DIA !!!

Aumenti del 20% sulle abitazioni già ci sono, quindi non vi è nulla di
nuovo( infatti è un contentino dato ai privati che stiano zitti sulle
porcate che faranno poi i palazzinari).
Così la penso io
Fine risposta !
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
2009-03-19 08:10:28 UTC
Post by s***@gmail.com
Così la penso io
Fine risposta !
Aggiungi che hanno tolto i soldi ai comuni per sponsorizzare l'abbattimento
dell'Ici in campagna elettorale, hanno ridotto i trasferimenti ai comuni tra
stato centrale ed enti locali e in qualche modo li dovranno accontentare con
gli oneri di urbanizzazione.

Ciao
--
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
R***@ciaoweb.it
2009-03-19 18:25:05 UTC
Post by s***@gmail.com
Immagina di vedere il PIRELLONE abbattuto e ricostruito con 5 piani di
piu' senza richiedere il permesso al Comune di Milano ma semplicemente
presentando una similar DIA !!!
Questo no! Ovviamente spero che ci saranno dei vincoli, storici,
architettonici e paesaggistici.
Aimé, in Italia per fare qualcosa bisogna sempre andare contro la
legge. Se apri un'attività (2000 certificicati non bastano ), se
costruisci un'abitazione (i vigili vogliono il dazio altrimenti...),
se guidi l'auto (devi andare a 30 Km. orari su una strada extraurbana
e dietro l'angolo c'è l'autovelox).
.

Forse perché le leggi sono fatte male alla base?
E queste stesse leggi devo subirle passivamente finche non cambiano?

Complimenti se voi ci riuscite, vuol dire che avete tutto il diritto
di manifestare la vostra disapprovazione su quello che ho scritto, ma
se così non fosse si chiama principio basato sull'ipocrisia.

Comunque per evitare speculazioni basterebbe vietare la vendita/
affitto dell'immobile per 20 anni una volta effettuato il condono/
aumento 20%, un po' come accade per l'acquisto della prima casa (in
termini più brevi).

jamba
2009-03-17 18:09:49 UTC
sarà un disegno di legge, che quindi dovrà seguire l'iter "normale".
(senato camera, magari ancora senato camera e così via)
poi ogni regione e ogni comune avrà modo di metterci "lo zampino" quindi
capirai che oggi è praticamente impossibile risponderti.
Post by R***@ciaoweb.it
Vorrei sottoporvi un quesito, e considerando che mancano pochi giorni
alla "regolazione" per gli ampliamenti degli immobili di un 20% è
sicuramente di grande interesse.
Io vivo fuori roma in un villino con 900 mq di giardino e cubatura
finita (il coefficiente è basso perché costruita abusivamente negli
anni 80).
nel giardino a un magazzino e vorrei farlo diventare abitazione. ha
tutte le caratteristiche di "risparmio energetico" a norma, avendolo
ristrutturato completamente da poco e non avendo badato a spese
(poroton, tetto in legno, ecc.ec..).
Se recupero il 20% del mio immobile (circa 360mq.) posso recuperare
cubatura e quindi rientrare nel piano urbanistico locale ed effettuare
un cambio di destinazione d'uso.
Il magazzino attualmente è accatastato c6 (mi pare, comunque è in
regola).
Scusate ma non sono un tecnico, spero di essermi spiegato..
grazie
--
http://jamba.altervista.org
C.
2009-03-18 15:14:07 UTC
Post by R***@ciaoweb.it
Vorrei sottoporvi un quesito, e considerando che mancano pochi giorni
alla "regolazione" per gli ampliamenti degli immobili di un 20% è
sicuramente di grande interesse.
Io vivo fuori roma in un villino con 900 mq di giardino e cubatura
finita (il coefficiente è basso perché costruita abusivamente negli
anni 80).
nel giardino a un magazzino e vorrei farlo diventare abitazione. ha
tutte le caratteristiche di "risparmio energetico" a norma, avendolo
ristrutturato completamente da poco e non avendo badato a spese
(poroton, tetto in legno, ecc.ec..).
Se recupero il 20% del mio immobile (circa 360mq.) posso recuperare
cubatura e quindi rientrare nel piano urbanistico locale ed effettuare
un cambio di destinazione d'uso.
Il magazzino attualmente è accatastato c6 (mi pare, comunque è in
regola).
Scusate ma non sono un tecnico, spero di essermi spiegato..
grazie
Questo messaggio direi che è la prova più evidente del perche questo
VENTILATO decreto rischia di essere decisamente una porcata....

addirittura qui si è fatto il calcolo del 20% della superficie di tutto il
terrenoin mq e si vorrebbe trasformarli in mq netti di nuova abitazione...
(360 mq)

senza nessun intento polemico con la persona che ha scritto il messaggio che
giustamente si dichiara incompetente...... ma comunque è sintomatico delle
reazioni e dei proponimenti che il semplice parlare di una cosa tutta da
definire stà suscitando.....

tanto nel caso il geometra che assevera che il calcolo così fatto lo si
trova come del resto lo stesso che certifica che poroton e tetto in legno
portano tutto in classe A...
C.
2009-03-18 15:16:54 UTC
Post by C.
addirittura qui si è fatto il calcolo del 20% della superficie di tutto il
terrenoin mq e si vorrebbe trasformarli in mq netti di nuova abitazione...
(360 mq)
chiedo scusa avevo letto male almeno questa assurdità che avevo imputato
all'autore del messaggio non c'è.....

sarà che sono stato trasportato comunque dal tipo di messaggio chiedo scusa
a lui e ai frequentatori del NG
Fra
2009-03-18 16:24:21 UTC
Ho comunque scoperto come è nata l'idea del 20% di ampliamento

Gli studi e le valutazioni fatte dal governo sono ampiamente descritti
in questo video:


Al minuto 0:10 c'è in particolare c'è l'illuminazione del Cavaliere

Saluti
s***@gmail.com
2009-03-18 16:52:19 UTC
Post by Fra
Ho comunque scoperto come è nata l'idea del 20% di ampliamento
Al minuto 0:10 c'è in particolare c'è l'illuminazione del Cavaliere
Saluti
Bravissimo!!!!!
Finalmente siamo venuti a conoscenza di come ha fatto il Cav. ad avere
l'idea del 20%

Bravo e.... ancora bravo, continua così che ti nominiamo
videosapientone del NG

Comunque ritornando a cose serie, non penso che sparando decreti del
genere si possa risolvere la GRAVE SITUAZIONE che si è venta a creare
da alcuni mesi a sta' parte.
Una volta ( prima legislatura n.d.r. ) il Cav. aveva piu' volte detto
che noi italiani DOBBIAMO IMPARARE DAGLI U.S.A. .
Mi verrebbe voglia di chiederglielo adesso ma siamo in fase di
SILENZIO STAMPA ASSOLUTO e so già che non verrei preso neanche in
considerazione!

La prossima Legge sarà aumento della cubatura dei capannoni prendendo
la superficie anche dell'aria che sta sopra di essi!!!!!
Maci
2009-03-18 17:20:09 UTC
Post by Fra
Ho comunque scoperto come è nata l'idea del 20% di ampliamento
Gli studi e le valutazioni fatte dal governo sono ampiamente descritti
http://youtu.be/NHY_OcC2f8A
Al minuto 0:10 c'è in particolare c'è l'illuminazione del Cavaliere
Saluti
:-))))

del resto sappiamo che pubblicità e televisione sono il suo forte ....
--
Ciao
Maci