(troppo vecchio per rispondere)
Impermeabilizzazione terrazzo- guaina bituminosa o mapelastic?
freakantones
2006-11-06 14:04:10 UTC
Come da oggetto, dobbiamo rifare un terrazzino a cielo aperto da 15
metri quadri (sotto il quale vi è una stanza da letto di un'altra
abitazione). Io propendevo per:
- rifacimento massetto delle pendenze
- doppia guaina bitumonosa
- massetto
- pavimento

il titolare della ditta che farà il lavoro mi ha invece prospettato
l'uso del mapelastic al posto della doppia guaina bituminosa.

Chi sa consigliarmi se è meglio l'una o l'altra ???

Grazie
Cigno
2006-11-06 14:13:44 UTC
Io meterei entrambe.
Guaina bituminosa sotto massetto e quindi sul massetto il mapelastic o
prodotto similare.
Gabriele Pranzo®
2006-11-06 18:18:52 UTC
Post by freakantones
Chi sa consigliarmi se è meglio l'una o l'altra ???
La guaina dà più garanzie; in compenso sul mapelastic si possono
posare direttamente le piastrelle, quindi ti elimini un massetto
lasciando solo quello delle pendenze su cui metti mapelastic e
piastrelle.
Quindi secondo me:
-doppia guaina come soluzione preferenziale
-mapelastic se hai problemi di spessori


Ciao ciao.

--
gabriele pranzo-zaccaria architetto
http://www.lpzr.it/
ICQ 77540493
fabio.it
2006-11-07 10:01:58 UTC
se credi, vai a vedere il sito della Volteco.
IMHO è veramente ben fatto.
Wip3out
2006-11-07 13:07:29 UTC
Nel bel mezzo del cammin di nostra vita *Cigno* si ritrovò per una selva
Post by Cigno
Io meterei entrambe.
Guaina bituminosa sotto massetto e quindi sul massetto il mapelastic o
prodotto similare.
IMHO, eccessivo
--
E ricordate che il mondo è piccolo, anche troppo, e che Murphy della
vita aveva capito proprio tutto!
Wip3out
2006-11-07 13:09:00 UTC
Nel bel mezzo del cammin di nostra vita *Gabriele Pranzo®* si ritrovò
Post by Gabriele Pranzo®
Post by freakantones
Chi sa consigliarmi se è meglio l'una o l'altra ???
La guaina dà più garanzie; in compenso sul mapelastic si possono
posare direttamente le piastrelle, quindi ti elimini un massetto
lasciando solo quello delle pendenze su cui metti mapelastic e
piastrelle.
-doppia guaina come soluzione preferenziale
-mapelastic se hai problemi di spessori
Mh...io direi invece che il Mapelastic (o altri similari) sono più
affidabili. Non sono soggetti ad invecchiamento, sigillano meglio della
guaina, occupano meno spessore, permettono la posa diretta delle
piastrelle, in caso (remoto) di infiltrazioni sono più semplici da riparare.

IMHO consiglio Mapelastic.

Wip
--
E ricordate che il mondo è piccolo, anche troppo, e che Murphy della
vita aveva capito proprio tutto!
Gabriele Pranzo®
2006-11-07 18:00:21 UTC
Post by Wip3out
.io direi invece che il Mapelastic (o altri similari) sono più
affidabili.
Eppure mi assicurano che ci sono parecchie cause per infiltrazioni
dovute a prodotti tipo mapelastic


Ciao ciao.

--
gabriele pranzo-zaccaria architetto
http://www.lpzr.it/
ICQ 77540493
MioMao
2006-11-07 18:16:06 UTC
Post by Gabriele Pranzo®
Post by Wip3out
.io direi invece che il Mapelastic (o altri similari) sono più
affidabili.
Eppure mi assicurano che ci sono parecchie cause per infiltrazioni
dovute a prodotti tipo mapelastic
Può essere.
Ma, chiaramente, ci sarà pure da valutare il metodo di posa adottato
dall'impresa (se lo "pennellano" per risparmiare... addio!).
Personalmente non ho avuto problemi, anzi... con "due mani" ci ho fatto
pure un bagno turco! :-)

Bye
MioMao
pietro
2006-11-10 10:09:12 UTC
Post by Gabriele Pranzo®
Eppure mi assicurano che ci sono parecchie cause per infiltrazioni
dovute a prodotti tipo mapelastic
Ciao ciao.
--
gabriele pranzo-zaccaria architetto
http://www.lpzr.it/
ICQ 77540493
Non sono dovute al mapelastic ma al muratore improvvisato che non sa come si
applica ma si inventa genio e fa di testa sua. E sicuramente usa i metodi
più veloci e meno impegnativi che gli possono venire in mente.
ciao
SEVERINO
2006-11-10 18:10:52 UTC
sicuramente il mapelastic sarà un buon prodotto, resta il fatto che su
esterno con problemi di sbalzo termico
nel lungo periodo io credo di più a una guaina doppia
darei un occhio anche alla affidabilità che non mi sembra ancora supportata
dall'anzianità del prodotto
lo vedrei piuttosto accopiato ad una guaina
con questo ripeto non voglio assolutamente denigrare il prodotto, anzi


"freakantones" <***@yahoo.it> ha scritto nel messaggio news:***@i42g2000cwa.googlegroups.com...
Come da oggetto, dobbiamo rifare un terrazzino a cielo aperto da 15
metri quadri (sotto il quale vi è una stanza da letto di un'altra
abitazione). Io propendevo per:
- rifacimento massetto delle pendenze
- doppia guaina bitumonosa
- massetto
- pavimento

il titolare della ditta che farà il lavoro mi ha invece prospettato
l'uso del mapelastic al posto della doppia guaina bituminosa.

Chi sa consigliarmi se è meglio l'una o l'altra ???

Grazie
freakantones
2006-11-11 15:28:17 UTC
Grazie a tutti per le rsiposte che mi hanno chiarito molto bene la
situazione
ultima domanda: se volessi mettere uno strato d'isolante in più (e
comunque credo che attualmente non ci sia-comunque lo scopriamo quando
rompiamo) dove lo metto??? Va bene sotto la guaina bituminosa???

grazie

ciao
Post by SEVERINO
sicuramente il mapelastic sarà un buon prodotto, resta il fatto che su
esterno con problemi di sbalzo termico
nel lungo periodo io credo di più a una guaina doppia
darei un occhio anche alla affidabilità che non mi sembra ancora supportata
dall'anzianità del prodotto
lo vedrei piuttosto accopiato ad una guaina
con questo ripeto non voglio assolutamente denigrare il prodotto, anzi
Come da oggetto, dobbiamo rifare un terrazzino a cielo aperto da 15
metri quadri (sotto il quale vi è una stanza da letto di un'altra
- rifacimento massetto delle pendenze
- doppia guaina bitumonosa
- massetto
- pavimento
il titolare della ditta che farà il lavoro mi ha invece prospettato
l'uso del mapelastic al posto della doppia guaina bituminosa.
Chi sa consigliarmi se è meglio l'una o l'altra ???
Grazie
s***@libero.it
2006-11-11 18:24:20 UTC
partiamo dal primo quesito io personalmente non scambierei mai uno
strato di ottima guiana bituminosa con il mapelastic se proprio vuoi
usarlo puoi metterlo a protezione del massetto prima di fare il
pavimento.
Per quanto riguarda il discorso isolamento terminco, ricordandoti che
la spesa dello stesso è totalmente a carico di chi ne beneficia,
quindi l'inquilino sottostante, per posarlo hai 2 soluzioni:
1) posarlo sopra il massetto prima di posare la guaina, in questo caso
devi usare un pannello in poliuretano (polyiso) rivestito con velovetro
bitumato avente alta resistenza al fuoco idoneo all'applicazione di
guaina bituminosa dello spessore minimo di 40 mm, posare la guaina
bituminosa poi fare il massetto (con una piccola armatura) e mattonato.
2) posare la guaina bituminosa poi il pannello in polistirene espanso
estruso dello spessore minimo 40 mm, massetto ( con una piccola
armatura) e pavimento.
Ricordati che chi eseguirà i lavori di dovrà rilasciare una
garanzia,come previsto codice civile art.1669, per i lavori eseguiti
per dieci anni.
ciao
freakantones
2006-11-11 20:48:51 UTC
ok confermi quello che avevo in mente, diciamo che lo farò mettere
sotto la guaina, e comunque quello che abita sotto sono io
Però sono rimasto perplesso per l'armatura del
massetto.........davvero ci vuole?? La ditta che sta per fare i lavori
non me ne ha mai parlato
e poi per la garanzia postuma anche se non mi rilascia niente, vale
comunque il codice civile, o no??
e poi avevo un latro dubbio, se lui mi posa due strati di guaina
bituminosa uno perpoendicolare all'altro con risvolti minimo da 10 cm
alle pareti del terrazzo, gli spigoli del terrazzo a rigore dovrebbero
rimanere senza risvolto, o no??? come si fa in quei casi??? non so
se mi sono spiegato.........


ciao
Post by s***@libero.it
partiamo dal primo quesito io personalmente non scambierei mai uno
strato di ottima guiana bituminosa con il mapelastic se proprio vuoi
usarlo puoi metterlo a protezione del massetto prima di fare il
pavimento.
Per quanto riguarda il discorso isolamento terminco, ricordandoti che
la spesa dello stesso è totalmente a carico di chi ne beneficia,
1) posarlo sopra il massetto prima di posare la guaina, in questo caso
devi usare un pannello in poliuretano (polyiso) rivestito con velovetro
bitumato avente alta resistenza al fuoco idoneo all'applicazione di
guaina bituminosa dello spessore minimo di 40 mm, posare la guaina
bituminosa poi fare il massetto (con una piccola armatura) e mattonato.
2) posare la guaina bituminosa poi il pannello in polistirene espanso
estruso dello spessore minimo 40 mm, massetto ( con una piccola
armatura) e pavimento.
Ricordati che chi eseguirà i lavori di dovrà rilasciare una
garanzia,come previsto codice civile art.1669, per i lavori eseguiti
per dieci anni.
ciao
s***@libero.it
2006-11-11 22:35:24 UTC
per quanto riguarda la garanzia è prevista dall' art. 1669 codice
civile anche se l'impresa no dice nulla, magari prova anche a chiedere
alla stessa potrebbe anche esser euna prova di serietà, se vengono
posati 2 strati d guaina gli stessi dovranno essere montati sempre per
lo stesso verso sfalsati fra loro di circa 50 cm. I risvolti verticali
andranno eseguito su tutti e 4 i lati, ultima domande ma ti sei
affidato ad un impermeabilizzatore o al classico muratore tuttofare?
che tipo di guaina andranno a montare? per posarla sopra il pannello
isolante dovrà essere un ottimo prodotto e non un tipo economico ciao.
Gabriele Pranzo®
2006-11-13 10:56:47 UTC
Post by freakantones
se lui mi posa due strati di guaina
bituminosa uno perpoendicolare all'altro con risvolti minimo da 10 cm
troppo poco, il risvolto serve da almeno 30 cm


Ciao ciao.

--
gabriele pranzo-zaccaria architetto
http://www.lpzr.it/
ICQ 77540493
freakantones
2006-11-13 10:58:23 UTC
mi sono affidato ad una ditta di costruzioni/ristrutturazioni il cui
titolare ha i capelli bianchi...porca miseria possibile che non mi
posso fidare???

per quanto riguarda la guaina ti riporto quanto scritto nel preventivo:

2 membrane impermeabili prefabbricate dello spessore di mm 4 a base di
bitume distillato modificato con polipropilene, armata con tessuto non
tessuto rinforzato in poliestere da filo continuo Trevira ANTISTRAPPO
(FLESSIBILITÀ A FREDDO -10°C). La membrana sarà posata in totale
aderenza con sovrapposizioni di almeno 10 cm saldate a fiamma leggera
di gas propano. Il manto verrà risvoltato e incollato, mediante
fiamma, alle parti verticali per almeno 15/20 cm.

non va bene??


ciao
Post by s***@libero.it
per quanto riguarda la garanzia è prevista dall' art. 1669 codice
civile anche se l'impresa no dice nulla, magari prova anche a chiedere
alla stessa potrebbe anche esser euna prova di serietà, se vengono
posati 2 strati d guaina gli stessi dovranno essere montati sempre per
lo stesso verso sfalsati fra loro di circa 50 cm. I risvolti verticali
andranno eseguito su tutti e 4 i lati, ultima domande ma ti sei
affidato ad un impermeabilizzatore o al classico muratore tuttofare?
che tipo di guaina andranno a montare? per posarla sopra il pannello
isolante dovrà essere un ottimo prodotto e non un tipo economico ciao.
s***@libero.it
2006-11-14 12:50:41 UTC
io avrei preferito una guaina elastoplatomerica a base di bitume
distillato con alto tenore di poliolefine armata con poliesterea filo
continuo (meglio se biarmata anche con velovetro) con flessibilità a
freddo -15 o - 20. Comunque l'importante è che tu ti sia affidato ad
un impresa seria chiedigli che garanzia ti rilascerà sul lavoro
eseguito. ciao
s***@libero.it
2006-11-14 12:53:56 UTC
comunque alla fine è un terrazzino di pochissimi metri che non avrà
grande sollecitazioni il sistemaa di posa è quello giusto ciao
Wip3out
2006-11-14 13:48:00 UTC
Post by s***@libero.it
io avrei preferito una guaina elastoplatomerica a base di bitume
distillato con alto tenore di poliolefine armata con poliesterea filo
continuo (meglio se biarmata anche con velovetro) con flessibilità a
freddo -15 o - 20.
Ma la supercazzola con scappellamento come fosse antani, anche di
cappotto se fosse a sinistra?







Si scherza eh ;o)

Ciao, Wip
--
E ricordate che il mondo è piccolo, anche troppo, e che Murphy della
vita aveva capito proprio tutto!