(troppo vecchio per rispondere)
Ancora su lavori in economia diretta
asa
2008-08-01 07:10:42 UTC
In relazione ai lavori in economia diretta vi risulta che ai sensi
delle ultime normative sulla sicurezza sia ancora possibile eseguirli
sempre e comunque nel caso il titolare dei lavori garantisca che lui e
i suoi familiari abbiano le possibilità di gestire i lavori (caso
lavoratori edili in pensione che vogliono ristrutturare direttamente la
propria casa)? In questo caso nel recente passato il psc non si faceva
in quanto non eseiste coordinazione tra più imprese anche nel caso di
pericoli gravi. Grazie a chi mi illumina. Alberto
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
2008-08-01 09:34:25 UTC
In relazione ai lavori in economia diretta vi risulta che ai sensi delle
ultime normative sulla sicurezza sia ancora possibile eseguirli sempre e
comunque nel caso il titolare dei lavori garantisca che lui e i suoi
familiari abbiano le possibilità di gestire i lavori (caso lavoratori
edili in pensione che vogliono ristrutturare direttamente la propria
casa)? In questo caso nel recente passato il psc non si faceva in quanto
non eseiste coordinazione tra più imprese anche nel caso di pericoli
gravi. Grazie a chi mi illumina. Alberto
Non esiste nessuna legge che vieti i lavori in economia diretta del privato.
Il Decreto sicurezza si riferisce solo alle imprese e/o lavoratori autonomi.

Poi che tutti si girano e rigirano la legge come meglio - ognuno - pensa di
poter fare, è un conto: ma questo è il classico sistema all'italiana.

Ciao
--
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
Windof
2008-08-01 16:26:02 UTC
Post by Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
Non esiste nessuna legge che vieti i lavori in economia diretta del
privato. Il Decreto sicurezza si riferisce solo alle imprese e/o
lavoratori autonomi.
Poi che tutti si girano e rigirano la legge come meglio - ognuno - pensa
di poter fare, è un conto: ma questo è il classico sistema all'italiana.
E' proprio così.
Ma è anche certo che scrivendo le leggi non fanno tutto il necessario per
chiarire ogni dubbio.
Aladino
2008-08-01 20:54:05 UTC
Post by Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
Non esiste nessuna legge che vieti i lavori in economia diretta del privato.
Il Decreto sicurezza si riferisce solo alle imprese e/o lavoratori autonomi.
Ero giunto anch'io a questa conclusione.
Ma al convegno sulla sicurezza al quale ha partecipato il mio collega,
fior fiore di avvocato relatori hanno asserito il contrario: se ci sono
delle opere autorizzate e/o denunciate, queste vanno eseguite in
sicurezza. Secondo questa interpretazione, che non so bene da dove
nasca, solo le opere in ediliza libera (ordinaria manutenzione) sono
eseguibili in economia diretta. Il bello è che cambiare le tegole è una
manutenzione ordinaria ;-)
Io comunque non sono convinto di questa interpretazione.
--
Per rispondere, togliere -NOSPAM- dall'indirizzo.
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
2008-08-04 08:08:31 UTC
Post by Aladino
Ma al convegno sulla sicurezza al quale ha partecipato il mio collega,
fior fiore di avvocato relatori
Si vede che non sono proprio fior fiore di avvocati/relatori.

Lasciamo perdere il decreto sicurezza.

C'è una norma che mi vieta di costruirmi casa?

No

C'è una norma che mi richiede requisiti "professionali" per far dei lavori a
casa mia (tranne installazione impianti)?

No.

Il decreto sicurezza riguarda i privati?

No.

Basta, poi se c'è qualcuno o qualche "potere" più forte che vuole girare la
frittata, è un conto, ma per fare ciò dovrebbe agire sul potere legislativo
e non rompere i OO ai privati.

Ciao
--
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
il grande fardello
2008-08-04 08:30:40 UTC
In news:PVxlk.127696$***@twister1.libero.it,
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista quando non aveva nulla da fare
Post by Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
Post by Aladino
Ma al convegno sulla sicurezza al quale ha partecipato il mio
collega, fior fiore di avvocato relatori
Si vede che non sono proprio fior fiore di avvocati/relatori.
Lasciamo perdere il decreto sicurezza.
C'è una norma che mi vieta di costruirmi casa?
No
C'è una norma che mi richiede requisiti "professionali" per far dei
lavori a casa mia (tranne installazione impianti)?
No.
Il decreto sicurezza riguarda i privati?
No.
Basta, poi se c'è qualcuno o qualche "potere" più forte che vuole
girare la frittata, è un conto, ma per fare ciò dovrebbe agire sul
potere legislativo e non rompere i OO ai privati.
Ciao
Bravo Ragioniere!
--
Ciao
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
2008-08-04 10:04:13 UTC
Post by il grande fardello
Bravo Ragioniere!
--
Ciao
Il problema è che, come sempre succede in Italia, qualcuno cerca di mettere
dentro le normative, qualcosa di suo. L'assurdità è che il decreto sicurezza
riguarda solo le imprese e/o lavoratori autonomi e il privato è
completamente escluso dalla normativa.

Poi, se il tecnico dice:" io non ti assevero il progetto perchè............"
è un conto, poichè è una sua facoltà prevista dalle proprie competenze
professionali. Se il tecnico/TENNici dicono:" non ti assevero/accetto il
progetto perchè non puoi fare i lavori in economia diretta", questa è una
grande bufala sorta o per sentito dire o per pararsi il culo o per credere
di sapere o per..........

Ciao
--
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
Windof
2008-08-04 20:40:54 UTC
Post by Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
Post by il grande fardello
Bravo Ragioniere!
--
Ciao
Il problema è che, come sempre succede in Italia, qualcuno cerca di
mettere dentro le normative, qualcosa di suo.
E' vero anche questo.
Al comune in cui opero principalmente hanno esposto uno stampato prelevato
da internet, dal sito di un altro comune, in cui si citano sommariamente le
leggi sulla sicurezza e rifacendosi a queste (interpetate non si sa come) si
vieta di fare lavori in economia diretta.
E poi, proprio perchè qualcuno vuol metterci qualcosa di suo a tutti i
costi, è bene non sorvolare su libri, dispense o newsletter in cui, per
voler spiegare a tutti i costi una legge si usano parole diverse da quelle
del legislatore finendo per cambiarne il significato.
Sconosciuto
2008-08-06 14:12:32 UTC
esiste una circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Prot. n. 848 del 14 Luglio 2004 che chiarisce (o quanto meno contribuisce
indirettamente) a specificare i casi in cui i lavori possono essere svolti
in economia.
In relazione ai lavori in economia diretta vi risulta che ai sensi delle
ultime normative sulla sicurezza sia ancora possibile eseguirli sempre e
comunque nel caso il titolare dei lavori garantisca che lui e i suoi
familiari abbiano le possibilità di gestire i lavori (caso lavoratori
edili in pensione che vogliono ristrutturare direttamente la propria
casa)? In questo caso nel recente passato il psc non si faceva in quanto
non eseiste coordinazione tra più imprese anche nel caso di pericoli
gravi. Grazie a chi mi illumina. Alberto
Aladino
2008-08-06 15:29:27 UTC
Post by Sconosciuto
esiste una circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Prot. n. 848 del 14 Luglio 2004 che chiarisce (o quanto meno contribuisce
indirettamente) a specificare i casi in cui i lavori possono essere svolti
in economia.
Sicuro degli estremi? Non trovo niente con gli estremi che hai dato, per
favore potresti darci qualche link o controllare gli estremi?
Grazie.
--
Per rispondere, togliere -NOSPAM- dall'indirizzo.
Sconosciuto
2008-08-06 15:37:34 UTC
http://www.provincia.piacenza.it/Allegati_NuoviBox/12circolaremlp8482004.pdf
Post by Aladino
Post by Sconosciuto
esiste una circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Prot. n. 848 del 14 Luglio 2004 che chiarisce (o quanto meno contribuisce
indirettamente) a specificare i casi in cui i lavori possono essere svolti
in economia.
Sicuro degli estremi? Non trovo niente con gli estremi che hai dato, per
favore potresti darci qualche link o controllare gli estremi?
Grazie.
--
Per rispondere, togliere -NOSPAM- dall'indirizzo.
Aladino
2008-08-06 16:14:33 UTC
Post by Sconosciuto
http://www.provincia.piacenza.it/Allegati_NuoviBox/12circolaremlp8482004.pdf
Interessante ma non capisco dove chiarisca cosa possa essere fatto in
economia diretta.
--
Per rispondere, togliere -NOSPAM- dall'indirizzo.
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
2008-08-06 17:18:02 UTC
Post by Aladino
Interessante ma non capisco dove chiarisca cosa possa essere fatto in
economia diretta.
L'ultimo capoverso in fondo, il che significa tutto, ovvero per qualsiasi
opera, quando si tratta di privati, non è richiesto il durc.

Ciao
--
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
Aladino
2008-08-06 16:32:19 UTC
Post by Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
L'ultimo capoverso in fondo, il che significa tutto, ovvero per qualsiasi
opera, quando si tratta di privati, non è richiesto il durc.
Sì, questo chiarisce che per i privati non è richiesto il DURC, anche se
essendo la circolare precedente al D.Lgs 81, non esclude il fatto che
adesso le cose siano cambiate.
E comunque, non indica quali opere possono essere fatte dal privato, a
meno che non si intenda dire che tutte le opere possono essere fatte da
privati, ma IMHO, la circolare non era intesa a dare questo tipo di
indicazione.
--
Per rispondere, togliere -NOSPAM- dall'indirizzo.
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
2008-08-06 18:03:36 UTC
Post by Aladino
E comunque, non indica quali opere possono essere fatte dal privato,
Tutte
Post by Aladino
a meno che non si intenda dire che tutte le opere possono essere fatte da
privati
Il ministero del lavoro non ha competenze e possibilità di legiferare in
materia "industriale". Chi può decidere quali opere possano essere fatte
oppure no è solo il Ministro dell'industria, ora Sottosviluppo Economico.

Qualsiasi attività è regolata da tale ministero: vedi installatori, per
esempio. E il Ministero non ha ancora posto nessuna riserva di legge per
poter eseguire tali opere. Quando il Ministero si pronuncerà in tal senso,
solo da allora si potrà dire che per costruire un palazzo serve una ditta e
quindi un esercizio d'impresa.
Post by Aladino
, ma IMHO, la circolare non era intesa a dare questo tipo di indicazione.
La circolare è stata fatta solo al fine di combattere il lavoro "nero", solo
ed esclusivamente nel settore giuslavoristico, nulla rilevando tutto il
resto.
Post by Aladino
Sì, questo chiarisce che per i privati non è richiesto il DURC, anche se
essendo la circolare precedente al D.Lgs 81, non esclude il fatto che
adesso le cose siano cambiate.
Assolutamente no. La legge non è cambiata. E' sempre il ministro del lavoro
che ha emanato il decreto e tale ministro non ha facoltà di legiferare su
cosa può fare o non può fare il privato.
1. Il tenore letterale di tale circolare è confermato dall'art. 2, comma
1, lett. a) del Dlgs 81/2008 in cui si definisce il concetto di "lavoratore"
e dove vengono esclusi gli addetti ai servizi domestici e familiari, quale
unica tipologia di rapporto di lavoro dipendente con datore di lavoro
privato. I privati sono quindi esclusi dall'attuale normativa, sia in veste
di datori di lavoro, sia in veste di privati cittadini completamente
estranei agli adempimenti cui sono soggette le imprese e i lavoratori
autonomi;
2. l'art. 89 del Dlgs 81/2008 al primo comma lett. b) definisce committente:
il soggetto per conto del quale l'intera opera viene realizzata....omissis;
3.l'art. 90 del Dlgs 81/2008, comma 9 lett. a), b) e c) definisce gli
obblighi del committente per la verifica e trasmissione all'amministrazione
competente della relativa documentazione inerente le imprese e/o lavoratori
autonomi presenti in cantiere;

TUTTO CIO' PREMESSO

Il privato che esegue le opere in economia diretta e non commissiona tale
opere a nessuna impresa e/o lavoratore autonomo, così come definito dalle
norme esistenti, è esonerato da quanto prescritto dal comma 9 dell'art. 90
del Dlgs 81/2008, non assumendo la figura di committente e non
commissionando a nessuna impresa e/o lavoratore autonomo la realizzazione
dell'opera.

Basta. Ho finito l'arringa.

Ciao

Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
Aladino
2008-08-07 06:57:58 UTC
Post by Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
Assolutamente no. La legge non è cambiata. E' sempre il ministro del lavoro
che ha emanato il decreto e tale ministro non ha facoltà di legiferare su
cosa può fare o non può fare il privato.
Scusa se insisto, anche perchè sono d'accordo con te che il privato sia
escluso, ma sto discutendo della cosa con i miei colleghi, che comunque
mi hanno fatto notare che:

D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81
TESTO UNICO SULLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia
di tutela
della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

(Gazzetta Ufficiale n. 101 del 30 aprile 2008 - Suppl. Ordinario n.108)

Il Presidente della repubblica;
/cut
Emana il seguente decreto legislativo:
/cut

Il d.lgs è firmato dal presidente della repubblica e non dal ministro
del lavoro.

E scusa se insisto anche su un'altra questione: nella stessa discussione
ci stiamo chiedendo come vengano configurate le opere di manutenzione
ordinaria. Dall'articolo 91 lett. b) del D.Lgs 81/2008, si esclude la
manutenzione ordinaria come definita dalla 380, solo dalla
predisposizione del fascicolo del coordinatore per la progettazione,
IMHO sottointendendo gli altri obblighi della normativa (ovviamente nel
caso di affidamento delle opere a terzi). Per il momento gran parte dei
colleghi sostengono che nel caso di manutenzione ordinaria non sono
previsti gli adempimenti di cui sopra.
--
Per rispondere, togliere -NOSPAM- dall'indirizzo.
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
2008-08-07 08:23:46 UTC
Post by Aladino
Il d.lgs è firmato dal presidente della repubblica e non dal ministro
del lavoro.
E' un testo unico, è normale: già la gerarchia delle fonti giuridiche, in
Italia, non esiste, ........................in difetto, comunque, un decreto
interministeriale non avrebbe forza di legge rispetto a quelle già
esistenti: al 90% ha contribuito il ministero del lavoro.

In ogni caso il privato è completamente escluso da questa disposizione
legislativa. Il Dlgs si applica alle imprese e a chi, non essendo impresa,
"commissiona" l'opera a terzi (imprese e lavoratori autonomi).
Post by Aladino
E scusa se insisto anche su un'altra questione: nella stessa discussione
ci stiamo chiedendo come vengano configurate le opere di manutenzione
ordinaria. Dall'articolo 91 lett. b) del D.Lgs 81/2008, si esclude la
manutenzione ordinaria come definita dalla 380, solo dalla
predisposizione del fascicolo del coordinatore per la progettazione,
IMHO sottointendendo gli altri obblighi della normativa (ovviamente nel
caso di affidamento delle opere a terzi). Per il momento gran parte dei
colleghi sostengono che nel caso di manutenzione ordinaria non sono
previsti gli adempimenti di cui sopra.
Secondo me la manutenzione ordinaria e qualsiasi altra opera edile è
soggetta a tutte le disposizioni previste dagli articoli citati, tranne il
caso quando tale esclusione è espressamente prevista.

L'art. 88 comma 1 tratta in quali casi deve essere applicata la normativa,
rimandando all'art. 89 comma 1 lett. a), che rimanda all'allegato X.

L'allegato X tratta in senso generico di tutte le prestazioni soggette alla
normativa (e non specificatamente alla classificazione degli interventi di
cui all'art. 3 del 380/2001).

Ciao
--
Rag. Sergio Lo Cascio - Tributarista
Archimede
2008-08-10 18:03:02 UTC
Post by Aladino
E scusa se insisto anche su un'altra questione: nella stessa discussione
ci stiamo chiedendo come vengano configurate le opere di manutenzione
ordinaria. Dall'articolo 91 lett. b) del D.Lgs 81/2008, si esclude la
manutenzione ordinaria come definita dalla 380, solo dalla
predisposizione del fascicolo del coordinatore per la progettazione,
IMHO sottointendendo gli altri obblighi della normativa (ovviamente nel
caso di affidamento delle opere a terzi). Per il momento gran parte dei
colleghi sostengono che nel caso di manutenzione ordinaria non sono
previsti gli adempimenti di cui sopra.
Non solo.
Verificando la legge, la redazione del piano della sicurezza è necessario
per le attività *soggette a permesso a costruire*.
Quindi in realtà non solo la manutenzione ordinaria, ma anche tutte le opere
ch esi eseguono con DIA non sono soggette alla redazione del piano della
sicurezza.

Per quanto riguarda i lavori in economia diretta: l'81/08 si applica solo ed
esclusivamente alle imprese, e NON si applica ovviamente ai privati.
Che sono liberissimi anche di costruirsi un grattacielo (tranne gli
impianti).

Saluti Archi