(troppo vecchio per rispondere)
GEOWEB- validità Visure
nicola
2004-07-07 14:39:53 UTC
AGLI OPERATORI DI GEOWEB -
QUALCUNO MI SA DIRE PERCHE' NON SI SOLLECITA LA SOPPRESSIONE DELLA
dicitura "Copia non commercializzabile ai sensi dell'Art. 9 del DPR
305/91", apposta sulle visure catastali estratte Con SISTER tramite
GeoWeb.

Seguono le varie lettere fatte presso le Istituzioni dal sottoscritto.

Lettera inviata
alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Via Barberini, 38 00187
ROMA (RM)
Al Ministro dell'Economia e delle Finanze V.le Europa 242 00144 ROMA
(RM)
Al capo del Dipartimento per le politiche fiscali del Ministero
dell'Economia e delle Finanze V.le Europa 242 00144 ROMA (RM)
All'Ufficio Amm.ne delle risorse Rep. III Area I V.le Europa 242 00144
ROMA (RM) - All'Ufficio Comunicazione Istituzionale Area II Rep. VI
(monitoraggio della qualità del servizio) e Rep. VII (pianificazione
per il miglioramento della qualità dei servizi).V.le Europa 242 00144
ROMA (RM)
All'Agenzia del Territorio - Direzione Centrale Cartografia, Catasto e
Pubblicità immobiliare-
Largo Leopardi, 5 00185 ROMA (RM)
All'Agenzia del Territorio - Direzione centrale Organizzazione e
Sistemi Informativi- Largo Leopardi, 5 00185 ROMA (RM)
All'Agenzia del Territorio - Servizio Ispettivo- Largo Leopardi, 5
00185 ROMA (RM)
GEOWEB SpA (Rete Telematica per Geometri) Via Laurentina, 455 00142
ROMA

Chi vi scrive è un libero professionista che da oltre 15 anni
esercita l'attività di Geometra, e si dedica con particolare interesse
al settore "Catasto e Topografia", tale campo occupa circa il 90%
della sua attività professionale.
Dunque, l'attuale e principale fonte di sostegno, per lo scrivente, è
rappresentata dalla libera professione di Geometra settore "Catasto",
in quanto, non ha mai voluto tentare altre strade e di tale situazione
ne è fiero ed orgoglioso.
Ho seguito tutte le varie fasi dell'evoluzione del Catasto,
frequentando non di rado, corsi e convegni, che mi hanno dato la
possibilità di crescere, maturare e migliorare sempre di più,
rendendomi conto in prima persona che, oggi l'informatica è di
centrale se non di vitale importanza per chi come me vuole operare nel
settore "Catastale".
Ho seguito i vari convegni sul "Client Server" SISTER che da anni mi
ha affascinato e per motivi di natura prettamente economica ho dovuto
rinviare il collegamento nel tempo.
Ho apprezzato, pertanto, la nascita di GEOWEB, società tra il
Consiglio Nazionale dei Geometri e la Sogei, nata per rendere
disponibili nello studio del professionista una serie di servizi che
altrimenti si è costretti a prelevare al Catasto.
Ho notato, che tutto questo mira fondamentalmente a semplificare e ad
agevolare il professionista nella propria attività professionale e
conseguentemente il cliente, e nello stesso tempo a decongestionare
gli uffici da file interminabili.
Apprezzo tutto questo, ma non vorrei che per dei banalissimi equivoci
con l'utenza finale (singoli cittadini, agricoltori, imprese, società
ecc.) mi facciano cambiare idea su quando in precedenza esposto.
Preciso, che vi scrivo da un piccolo Comune di circa 3.000 anime dove
il rapporto Professionista/Cliente è molto sentito " si fidano di
quello che gli dici".
Da quest'ultima precisazione, fondamentale, passo ad esporvi il mio
piccolo ma serio problema.
Avendo attivato il Collegamento con GEOWEB, consulto quasi
quotidianamente la banca dati del Catasto e Conservatoria ed estraggo
dati, che poi allego alle pratiche professionali.
Da una lettura delle visure, tutto mi sembra chiaro e uguale a quella
che ricevo dagli uffici del Catasto (dati, impaginazione, COSTI ecc.),
tranne una piccola ma sostanziale differenza "la dicitura a fondo
pagina, vicino al codice fiscale Copia non commercializzabile ai sensi
dell'Art. 9 del DPR 305/91".
Detta dicitura, genera una serie d'equivoci che solo la sua totale
cancellazione potrà chiarire.
Capisco, che il DPR 305/91, all'art. 9 menziona il divieto a carico
dell'utente di commercializzare i dati, ma sembra del tutto esagerato
apporre detto divieto sulla visura, perché lo stesso ricade già per
natura sull'utente professionista, ed io credo che siamo dei seri
professionisti a meno ché non si sia convinti del contrario.
Il divieto, anche se fortemente restrittivo, genera moltissima
confusione, e io che svolgo anche consulenza ad imprese agricole, le
quali mi affidano di continuo l'incarico di ricerca presso il Catasto
dei dati aggiornati, e che successivamente allegano alla pratica da
produrre all'Agea, sono costretto ogni volta a giustificare
l'apposizione della dicitura a fondo pagina.
Prima andavo al Catasto, ma adesso che le faccio dallo studio, mi
viene di sovente detto ma la visura è valida ? perché la prima cosa
che salta all'occhio è proprio questa dicitura, non è facile fare
un'opera di convincimento, ma a volte si mettono anche gli uffici
statali e non (associazioni, Enti Pubblici, Agea ecc..) a rendere le
cose più complicate del previsto.
Ho telefonato ripetutamente al numero verde di SISTER e mi hanno
assicurato che la visura è uguale a quella estratta dagli uffici del
Catasto, ed in caso di problemi di prendere contatti con il numero
verde.
Posso mai dire ad ogni cliente che qualora ci siano problemi deve
contattare il numero verde ?, non vi sembra troppo !. Vi posso
assicurare che non è cosa facile, infatti, molti sono anziani e non
hanno la capacità di comprendere tutta questa rivoluzione informatica.
Vi chiedo pertanto di volere prendere in seria considerazione questa
mia richiesta e conseguentemente voler procedere alla cancellazione
della dicitura "Copia non commercializzabile ai sensi dell'Art. 9 del
DPR 305/91", apposta sulle visure catastali, anche in virtù della
recente segnalazione dell'autorità garante della concorrenza e del
mercato del 6/giugno/2002., ed in alternativa a divulgare opportuna
circolare in merito.
Capisco di aver sottratto prezzioso tempo ma la questione per lo
scrivente e forse anche per altri è di vitale importanza.
In attesa di vostre comunicazioni, l'occasione è gradita per inviare
distinti saluti.



Lettera Invia All'AGenzia per le Erogazioni in Agricoltura A.G.E.A Via
Palestro, 81 00185 ROMA


OGGETTO: Richiesta Chiarimenti Urgenti su dati prelevati per mezzo
della Rete Telematica per Geometri GEOWEB S.p.A. con il sistema SISTER
(Sistema InterScambio TERritorio) dell'Agenzia del Territorio – Visure
Catastali – Planimetrie Catastali ecc.

Ho attivato di recente, il Collegamento con GEOWEB, consulto ed
estraggo dati dalla banca dati Catastale SISTER, che poi fornisco ai
miei clienti, principalmente agricoltori.

Questi ultimi a loro volta tramite le varie Associazioni presenti sul
territorio, preparano le rispettive domande PAC per richiedere i
previsti aiuti comunitari per foraggi essiccati, seminativi, uliveti,
zootecnia, sviluppo rurale, vitivinicolo ecc. da produrre
all'A.G.E.A..

Preciso che la mia Prestazione Professionale consiste nel ricercare,
dati aggiornati di ogni singola azienda agricola (Visure Catastali,
Visure ampliate nel caso ci siano stati dei frazionamenti, verificare
la corretta rispondenza tra quanto indicato nelle visure e quanto
riportato in mappa), acquisizione delle rispettive Planimetrie
Catastali, ad evidenziare le aree destinate a seminativo, a supportare
le stesse aziende ad una corretta indicazione delle superfici da
indicare nelle domande, anche mediante sopralluoghi e misurazioni
topografiche, primo, per avere dei dati rispondenti alla realtà e
secondo, per evitare il blocco o peggio la bocciatura della stessa
pratica, con enorme disagio economico per la stessa Azienda Agricola.

Tutto ciò, fa parte di una documentazione che come innanzi detto, le
stesse aziende poi, producono alle proprie Associazione.

Le visure che vengono allegate alla pratica (fascicolo del
produttore), sono quelle estratte dal Sistema SISTER tramite GEOWEB ed
hanno la stessa validità di quelle estratte da un qualsiasi Ufficio
del Catasto.

Tale tesi è stata più volte espressa sia da SISTER (organo che
gestisce la banca dati dell'agenzia del Territorio) e sia dalla Geoweb
S.p.A., società che offre il servizio, quest'ultima, ha sottoscritto
regolare convenzione con la predetta Agenzia.

L'accesso al servizio è realizzato per maggiore chiarezza, tramite
collegamento al web server centrale, ubicato a Roma, tramite accesso
alla rete INTERNET.

La stessa visura Catastale o planimetria ottenuta, (vedasi copia
allegata), ha lo stesso contenuto informativo e lo stesso
aggiornamento delle stampe che l'utente otterrebbe effettuando la
medesima richiesta presso lo sportello dell'ufficio, il sistema è
pertanto aggiornato in TEMPO REALE, differisce solo sulla dicitura
che riporta a fondo pagina, Copia non commercializzabile ai sensi
dell'Art. 9 del DPR 305/91" a fianco del codice fiscale del
professionista che ha estratto la visura, contiene sostanzialmente
oltre ad una data ed un'ora anche un protocollo di riferimento,
racchiude pertanto, tutti gli elementi per verificare la sua
provenienza, ed anche la sua validità.

Non bisogna trascurare anche l'aspetto economico, infatti, il costo
sostenuto per effettuare ogni singola visura, è notevolmente superiore
a quella degli uffici Catastali, lo scrivente oltre a pagare i diritti
Catastali dovuti, paga in più un canone annuale e un costo di
collegamento ad internet senza tener conto dei consumi in generale per
effettuare la stampa (carta, toner ecc).

Tutto ciò premesso, lo scrivente, rivolge viva istanza dovuta, ad
equivoci creatisi ultimamente con alcune associazioni tra cui la
CONFEDERAZIONE ITALIANA AGRICOLTORI (C.I.A.), la quale, non ha
accettato le visure estratte da SISTER tramite Geoweb, motivando il
rifiuto al fatto che essendo delle organizzazioni convenzionate con
A.G.E.A., non hanno mai avuto disposizione circa l'accettazione o meno
delle visure estratte da SISTER.

Allo scrivente purtroppo risulta che con circolare dell'Agea n. 35 del
24.04.2001 (GU n. 106 del 09.05.2001) si parla sempre e soltanto di
produrre copia delle certificazioni catastali aggiornate, riferite ai
terreni indicati in domanda.

Questa mia breve non vuole essere una polemica contro nessuna
categorie ma onde evitare in futuro spiacevoli equivoci è preferibile
che sull'argomento venga fatta maggiore chiarezza emanando opportuna
circolare in merito; questo principalmente per evitare di creare
enormi danni economici a carico sia della società Geoweb e sia del
professionista convenzionato.

A titolo informativo si porta a conoscenza che la predetta questione è
stata sottoposta all'attenzione anche di altri uffici preposti tra cui
Geoweb Spa.

Fiducioso di una vostra risposta, l'occasione è gradita per inviare
distinti saluti.

In attesa di vostre comunicazioni, l'occasione è gradita per inviare
distinti saluti.
Ugo Cappelletti
2004-07-07 15:34:44 UTC
Post by nicola
AGLI OPERATORI DI GEOWEB -
QUALCUNO MI SA DIRE PERCHE' NON SI SOLLECITA LA SOPPRESSIONE DELLA
dicitura "Copia non commercializzabile ai sensi dell'Art. 9 del DPR
305/91", apposta sulle visure catastali estratte Con SISTER tramite
GeoWeb.
A titolo informativo si porta a conoscenza che la predetta questione è
stata sottoposta all'attenzione anche di altri uffici preposti tra cui
Geoweb Spa.
Fiducioso di una vostra risposta, l'occasione è gradita per inviare
distinti saluti.
In attesa di vostre comunicazioni, l'occasione è gradita per inviare
distinti saluti.
...è molto semplice tu la visura non la commercializzi, ma la paghi "per
conto del cliente" e te la fai rimborsare.

Il tempo che ci metti, invece, te lo fai pagare a vacazione con un minimo di
2 vacazioni per ogni intervento :-)
--
Ugo Cappelletti
_______________________________________
"melius (est) abundare,quam deficere"
"è meglio abbondare, che essere deficienti" :-)
G E O
2004-07-08 07:25:53 UTC
Prova a farti liquidare dal Collegio una parcella con esposto quanto
dici. Non te la approvano.

Il geom. Sandrinelli della commissione parcelle di Varese sostiene
addirittura che non è liquidabile una parcella dove prevedi 4 ore di
vacazione per la consegna di una pratica Docfa per due motivi:
1) da per scontato che quando vai in catasto per consegnare un Docfa
ne consegni più di uno.
2) ritiene che non si può far pagare al cliente il tempo speso in coda
per disservizi del Catasto.

Vedi come siamo rappresentati !
Post by Ugo Cappelletti
Il tempo che ci metti, invece, te lo fai pagare a vacazione con un minimo di
2 vacazioni per ogni intervento :-)
Ugo Cappelletti
2004-07-08 11:43:30 UTC
Post by G E O
Prova a farti liquidare dal Collegio una parcella con esposto quanto
dici. Non te la approvano.
Il geom. Sandrinelli della commissione parcelle di Varese sostiene
addirittura che non è liquidabile una parcella dove prevedi 4 ore di
1) da per scontato che quando vai in catasto per consegnare un Docfa
ne consegni più di uno.
2) ritiene che non si può far pagare al cliente il tempo speso in coda
per disservizi del Catasto.
Vedi come siamo rappresentati !
Post by Ugo Cappelletti
Il tempo che ci metti, invece, te lo fai pagare a vacazione con un
minimo di 2 vacazioni per ogni intervento :-)
...senza Geoweb, nel mio caso, sarebbero:

Km 60 di autovettura per andare in catasto x 0.50 = 30.00 Euro
visura 1 x 1.29 =
1.29 Euro
tempo impiegato 2 vacazioni x 44.93 = 89.86 Euro
Totale
121.15 Euro

e se il fantomatico geom. Sandrinelli non me la liquida lo denuncio per
omissione di atti di ufficio
--
Ugo Cappelletti
_______________________________________
"melius (est) abundare,quam deficere"
"è meglio abbondare, che essere deficienti" :-)
G E O
2004-07-08 13:53:27 UTC
fantomatico mica tanto, dal sito web http://www.geometri.va.it/

LE COMMISSIONI:

COMMISSIONE PARCELLE
Consiglieri Responsabili :
Geom. FRIGERIO MAURILIO
Geom. SANDRINELLI ISACCO

Componenti :
Geom. GUERRA PAOLO
Geom. MORELLI GIOVANNI
Geom. OLDRINI RENATO

ALBO ISCRITTI:
N. Iscrizione 2595
Geom. SANDRINELLI ISACCO

C.F. SNDSCC69E06D946S
Pos. Giuridica : IO Iscritto il 21/04/1993
Indirizzo : Via Milano 5
21026 GAVIRATE (VA)
Telefono : 0332/743.388

Nato a GAVIRATE
il 06/05/1969
diplomato nel 1989
Post by Ugo Cappelletti
e se il fantomatico geom. Sandrinelli non me la liquida lo denuncio per
omissione di atti di ufficio
nicola
2004-07-08 12:56:11 UTC
Quello che tu mi dici io lo faccio da molto tempo e non ho avuto mai
problemi, ma il problema che ponevo era questo.
Perchè non viene definitivamente tolta la dicitura, la quale genera
moltissima confusione.
Forse non mi hai capito o hai letto male la lettera
N.B. era solo un tentativo
"Gattis solertes fecit gattinen guerces" che ne dici del mio latino :)
MioMao
2004-07-08 14:21:14 UTC
Post by nicola
"Gattis solertes fecit gattinen guerces" che ne dici del mio latino :)
Hye?!? Lascia stare mia moglie!
= :-DDDDDDDD

Premesso che sono PIUTTOSTO d'accordo con te... ti pongo al volo una
domanda:
maaaaaaaaaaaaa... e il famoso "bianchetto e quindi una bella fotocopia"? :-)
In ogni caso NON la vendi. Ma ti levi dalle spalle il problema della poca
chiarezza.
--
Ciao da MioMao
__________________
* Prenditi un antivirus serio e controlla il tuo PC!
* Ecco dove puoi scaricare alcuni antivirus freeware (gratis!):
http://www.grisoft.com - http://www.free-av.com/index.htm
http://www.avast.com (italiano) - http://it.bitdefender.com (italiano)
* USALI * PROTEGGITI * USALI *
Ugo Cappelletti
2004-07-08 15:55:23 UTC
Post by nicola
Quello che tu mi dici io lo faccio da molto tempo e non ho avuto mai
problemi, ma il problema che ponevo era questo.
Perchè non viene definitivamente tolta la dicitura, la quale genera
moltissima confusione.
Forse non mi hai capito o hai letto male la lettera
N.B. era solo un tentativo
"Gattis solertes fecit gattinen guerces" che ne dici del mio latino :)
...semplicemente perchè le leggi vanno "rispettate" e, si sa, i funzionari
si "cautelano"

Per il tuo latino proporrei un corso accelerato di distinzione, appunto, fra
il latino, lo spagnolo e il tedesco :-)
--
Ugo Cappelletti
_______________________________________
"melius (est) abundare,quam deficere"
"è meglio abbondare, che essere deficienti" :-)