Discussion:
Registrare un contratto affitto uso ufficio. QUANTO COSTA?
(troppo vecchio per rispondere)
ZioBit
2004-01-29 18:17:03 UTC
Salve a tutti,

ho bisogno di un piccolo aiuto :)

Un geometra (di Torino) mi ha chiesto, oltre all'imposta di registro
ed ai bolli che ho gia' calcolato essere corretti, la "bellezza" di
105 euro (ed altrettanti al proprietario) per scrivere e registrare un
contratto uso ufficio.

Facendo i conti della serva, e avendo GIA' separato i bolli e
l'imposta (nel preventivo tali costi, ripeto, sono corretti e gia'
separati), restano un totale come suo "onorario" di piu' di 400mila di
vecchie lire, da dividere con il padrone di casa.

Ora, a me sembra CARA come tariffa; la stessa cosa, un paio di anni
fa, girava intorno alle 150mila lire IN TOTALE...

Chi mi sa aggiornare sulle tariffe, o chi eventualmente si offre a
fare questo lavoro ad una cifra piu' bassa? :) :) :)

Grazie
ZioBit
thedhio
2004-01-29 18:36:03 UTC
non so cosa abbia fatto, ma io per redigere, far firmare e registrare un
contratto sarei stato molto più caro.
Post by ZioBit
Salve a tutti,
ho bisogno di un piccolo aiuto :)
Un geometra (di Torino) mi ha chiesto, oltre all'imposta di registro
ed ai bolli che ho gia' calcolato essere corretti, la "bellezza" di
105 euro (ed altrettanti al proprietario) per scrivere e registrare un
contratto uso ufficio.
Facendo i conti della serva, e avendo GIA' separato i bolli e
l'imposta (nel preventivo tali costi, ripeto, sono corretti e gia'
separati), restano un totale come suo "onorario" di piu' di 400mila di
vecchie lire, da dividere con il padrone di casa.
Ora, a me sembra CARA come tariffa; la stessa cosa, un paio di anni
fa, girava intorno alle 150mila lire IN TOTALE...
Chi mi sa aggiornare sulle tariffe, o chi eventualmente si offre a
fare questo lavoro ad una cifra piu' bassa? :) :) :)
Grazie
ZioBit
Il grande fardello
2004-01-29 18:42:53 UTC
Post by thedhio
non so cosa abbia fatto, ma io per redigere, far firmare e registrare un
contratto sarei stato molto più caro.
Anch'io

--
Giacomo
Linus
2004-01-29 21:04:38 UTC
per i contratti ci sono dei modelli pre-compilati, li vendono alla buffetti.
l'importo da pagare per la registrazione dipende dal canone
di affitto che indichi nel contratto medesimo.

se vai all'agenzia delle entrate, filiale del tuo comune,e trovi un
impiegato cortese,
ti fa anche il calcolo di quanto devi versare per la registrazione (marche
da bollo escluse).
dalle mie parti (taormina, ME) sono stati molto gentili ed han fatto cosi'.
Overlook
2004-01-29 19:23:19 UTC
Post by ZioBit
Ora, a me sembra CARA come tariffa; la stessa cosa, un paio di anni
fa, girava intorno alle 150mila lire IN TOTALE...
potevi fare il contratto 2 anni fa!!! cosi' ti costava di meno!!!
per il resto che dire... e' stato fin troppo onesto!

--
Overlook
Ringhio
2004-01-29 20:13:47 UTC
Post by ZioBit
Un geometra (di Torino) mi ha chiesto, oltre all'imposta di registro
ed ai bolli che ho gia' calcolato essere corretti, la "bellezza" di
105 euro (ed altrettanti al proprietario) per scrivere e registrare un
contratto uso ufficio.
Ma era impossibile, parlo in termini legali, farsi tutto da soli??
Io per l'affitto di un appartamento ho scritto il contratto biennale e me lo
sono andato a regsistrare da solo.
tigers
2004-01-30 08:54:05 UTC
Nel newsgroup:bvbphr$j7o$***@lacerta.tiscalinet.it,
il signor: Ringhio <***@libero.it> scrisse:
[snip]
Post by Ringhio
Ma era impossibile, parlo in termini legali, farsi tutto da soli??
Io per l'affitto di un appartamento ho scritto il contratto biennale e me
lo sono andato a regsistrare da solo.
Ma si puo' fare un contratto biennale? non era 4+4 minimo?
--
Ciao, Tigers
www.tigers.3000.it
Ringhio
2004-01-31 19:34:40 UTC
Post by tigers
Ma si puo' fare un contratto biennale? non era 4+4 minimo?
Li ho fatti per 2 appartamenti con formula 2+2, nessuno ha mai fatto storie.
Ciao
Giancarlo
2004-01-29 21:20:59 UTC
Post by ZioBit
Salve a tutti,
ho bisogno di un piccolo aiuto :)
Un geometra (di Torino) mi ha chiesto, oltre all'imposta di registro
ed ai bolli che ho gia' calcolato essere corretti, la "bellezza" di
105 euro (ed altrettanti al proprietario) per scrivere e registrare un
contratto uso ufficio.
Facendo i conti della serva, e avendo GIA' separato i bolli e
l'imposta (nel preventivo tali costi, ripeto, sono corretti e gia'
separati), restano un totale come suo "onorario" di piu' di 400mila di
vecchie lire, da dividere con il padrone di casa.
Ora, a me sembra CARA come tariffa; la stessa cosa, un paio di anni
fa, girava intorno alle 150mila lire IN TOTALE...
Chi mi sa aggiornare sulle tariffe, o chi eventualmente si offre a
fare questo lavoro ad una cifra piu' bassa? :) :) :)
Grazie
ZioBit
_________________________________________________________

Oltre alla stesura del contratto,
chi ha compilato il mod. F23? Chi si è recato in Banca ed ha fatto la coda per pagare?
il mod. 69 l'hai compilato tu?
Il modello dell'antiterrorismo per la consegna dei fabbricati, chi l'ha compilato??
Chi l'ha spedito o l'ha consegnato??
Le marche da bollo le hai procurate tu?
All'idraulico contesti la guarnizione da 10 lire fatturata a 250????????
Comunque ti ammiro: hai ammesso di aver fatto i conti della serva......

Ciao
Quando vuoi ti faccio io i conti della serva delle spese, tasse, contributi
che incidono su quella prestazione. (prestazione!!! L'onorario è altra cosa...!!).

Giancarlo
Paolo L.
2004-01-29 21:30:06 UTC
ZioBit <***@hotmail.com> wrote:

<mega snip di un thread inutile e pretestuoso>
Post by ZioBit
Chi mi sa aggiornare sulle tariffe, o chi eventualmente si offre a
fare questo lavoro ad una cifra piu' bassa? :) :) :)
Chiediti perche' del motivo un succo di frutta servito a tavolino al
bar, costi un tantinello in piu' dello stesso che compri all'
ipermercato.
Poi fai il dovuto paragone.
--
Paolo L.
leave NOSPAM to mail me
aNaRcHy aNgRy
2004-01-30 20:44:25 UTC
...facendo il conto della serva moltiplica il tempo che avresti impiegato tu
x 45 euro/ora.
Post by ZioBit
Salve a tutti,
ho bisogno di un piccolo aiuto :)
Un geometra (di Torino) mi ha chiesto, oltre all'imposta di registro
ed ai bolli che ho gia' calcolato essere corretti, la "bellezza" di
105 euro (ed altrettanti al proprietario) per scrivere e registrare un
contratto uso ufficio.
Facendo i conti della serva, e avendo GIA' separato i bolli e
l'imposta (nel preventivo tali costi, ripeto, sono corretti e gia'
separati), restano un totale come suo "onorario" di piu' di 400mila di
vecchie lire, da dividere con il padrone di casa.
Ora, a me sembra CARA come tariffa; la stessa cosa, un paio di anni
fa, girava intorno alle 150mila lire IN TOTALE...
Chi mi sa aggiornare sulle tariffe, o chi eventualmente si offre a
fare questo lavoro ad una cifra piu' bassa? :) :) :)
Grazie
ZioBit
ZioBit
2004-01-31 14:43:49 UTC
Post by aNaRcHy aNgRy
...facendo il conto della serva moltiplica il tempo che avresti impiegato tu
x 45 euro/ora.
Rispondo solo a te anche se altre risposte mi hanno lasciato parecchio
perplesso.

Mi dispiace dissentire dal tuo ragionamento, che è carente e scorretto
in parecchi punti.

Punto primo: il lavoro e l'esperienza.
Se io faccio il muratore tutto il giorno, _NON POSSO_ chiedere il
numero di ore che il mio cliente ci metterebbe moltiplicate per la MIA
paga oraria. Il mio cliente, che di opere in muratura non ne sa nulla,
ci metterebbe almeno il doppio del tempo, e quindi il conteggio
sarebbe palesemente sbagliato.
E' pero' vero che l'esperienza si paga, e quindi è giusto che se ci
metto meno tempo significa che son "più esperto" e quindi mi devi
pagare un po' di più. Pero' il ragionamento di "il TUO tempo per la
MIA tariffa" è - IMNSHO - palesemente sbagliato.

Punto secondo: le cose "già fatte".
Io non scrivo contratti d'affitto tutti i giorni. Se dovessi scriverne
uno da capo, ci metterei magari delle ore. Un geometra, che lo fa
tutta la vita, dopo una decina di clienti ha già dei contratti tipo a
cui PRATICAMENTE deve solo modificare i dati anagrafici del
locatore/locatario e magari (dico magari) la data. Quindi mi sembra un
po' scorretto far pagare ogni volta TUTTO il tempo per redigere UN
NUOVO CONTRATTO, quando deve solo modificarne lievemente uno vecchio.

Punto terzo: le code agli uffici, ecc.
Senza entrare in polemiche sterili (del tipo: "siamo in italia e i
geometri passano davanti agli altri negli uffici comunali"), è pur
vero che chi lo fa di mestiere ha dei canali privilegiati ed, almeno,
un ragazzino/ragazzina pagati 1milione e mezzo al mese che "fa le code
per lui/lei".

Punto quarto: e la legge?
Sono riuscito a trovare una bella spiegazione in un documento (di cui
non ho il link dietro), in cui si diceva CHIARAMENTE quali erano le
tariffe CONSENTITE e CONCORDATE dai geometri in italia. Nel caso di
affitti, era il 2.04% oppure l'1.90% del canone annuo, a seconda
dell'ammontare. C'era poi tutta la tabellina, e rifacendomi i calcoli
ho visto che ahimè i numeri che mi erano stati presentati risultavano
"legalmente validi".

Continuo comunque a dire che per un lavoro che porta via circa 15min
al geometra e mezz'oretta allo schiavetto dipendente (ma tanto non lo
fa SOLO per quel contratto, ne ha tanti insieme e quindi il costo
andrebbe ammortizzato), 210 euro mi sembrano proprio un furtarello...

Almeno, io non mi oso a chieder tanto. Sarò scemo io...

ZioBit
Zac
2004-01-31 15:50:13 UTC
"ZioBit" <***@hotmail.com> ha scritto nel messaggio news:***@posting.google.com...

................................................CUT.......................................
.............
Post by ZioBit
Continuo comunque a dire che per un lavoro che porta via circa 15min
al geometra e mezz'oretta allo schiavetto dipendente (ma tanto non lo
fa SOLO per quel contratto, ne ha tanti insieme e quindi il costo
andrebbe ammortizzato), 210 euro mi sembrano proprio un furtarello...
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

........SPIEGATO TUTTO........!!!!!!!!
Il ragionamento del perfetto idiota!!!!!!

Zac
Ringhio
2004-01-31 19:37:11 UTC
Post by Zac
........SPIEGATO TUTTO........!!!!!!!!
Il ragionamento del perfetto idiota!!!!!!
Zac
Facile una risposta così, lui ha fatto un ragionamento almeno digli i punti
sbagliati.
Siete proprio una bella "razza" da quando ho chiesto un parere in questo ng
mi sono messo a leggerlo e spesso date delle risposte fortemente scortesi a
domande poste, anche in buona fede, in maniera sbagliata.

Saluti
Paolo L.
2004-01-31 20:27:18 UTC
Post by Ringhio
Facile una risposta così, lui ha fatto un ragionamento almeno digli i punti
sbagliati.
Siete proprio una bella "razza" da quando ho chiesto un parere in questo ng
mi sono messo a leggerlo e spesso date delle risposte fortemente scortesi a
domande poste, anche in buona fede, in maniera sbagliata.
Calmo.
Il "siete" lo usi con cautela e parsimonia.
Tranquillo, non succede niente, ma un tuo stato d'animo relativamente a
risposte piu' o meno educate, non mi deve riguardare se non ne sono l'
autore.
--
Paolo L.
leave NOSPAM to mail me
Ringhio
2004-02-01 09:28:50 UTC
Post by Paolo L.
Calmo.
Il "siete" lo usi con cautela e parsimonia.
Tranquillo, non succede niente, ma un tuo stato d'animo relativamente a
risposte piu' o meno educate, non mi deve riguardare se non ne sono l'
autore.
Sorry.
Mi dispiace se qualcuno si è offeso, non era certo mia intenzione farlo.
Volevo solo mettere l'attenzione su certi tipi di risposte che sono state
date qui sul ng. Tanto meno volevo tirare in ballo qualcuno in maniera
particolare.
Termino qui la discussione,perchè sta volgendo sull' OT in un ng dove sono
"ospite" e non voglio proprio.

Saluti
Paolo L.
2004-01-31 20:27:17 UTC
Post by ZioBit
Rispondo solo a te anche se altre risposte mi hanno lasciato parecchio
perplesso.
Mi dispiace dissentire dal tuo ragionamento, che è carente e scorretto
in parecchi punti.
Non faccio l' avvocato difensore di nessuno.
Ma spiegami
"che e' carente e scorretto in parecchi punti"
mostrami i parecchi punti
Post by ZioBit
Punto primo: il lavoro e l'esperienza.
Se io faccio il muratore tutto il giorno, _NON POSSO_ chiedere il
numero di ore che il mio cliente ci metterebbe moltiplicate per la MIA
paga oraria. Il mio cliente, che di opere in muratura non ne sa nulla,
ci metterebbe almeno il doppio del tempo, e quindi il conteggio
sarebbe palesemente sbagliato.
E' pero' vero che l'esperienza si paga, e quindi è giusto che se ci
metto meno tempo significa che son "più esperto" e quindi mi devi
pagare un po' di più. Pero' il ragionamento di "il TUO tempo per la
MIA tariffa" è - IMNSHO - palesemente sbagliato.
be' su questo non ci sono problemi.
Tu paghi la mia prestazione secondo una tariffa dettata dalle seguenti
condizioni:
- tariffa approvata a livello nazionale
- cio' vuol dire applicarti un prezzo prestabilito, o nel caso anche
specifico, avvisarti preventivamente che data l' eventuale difficolta'
ad inquadrare in un preciso ambito la prestazione ti valutero' il tutto
a vacazione.
Post by ZioBit
Punto secondo: le cose "già fatte".
Io non scrivo contratti d'affitto tutti i giorni. Se dovessi scriverne
uno da capo, ci metterei magari delle ore. Un geometra, che lo fa
tutta la vita, dopo una decina di clienti ha già dei contratti tipo a
cui PRATICAMENTE deve solo modificare i dati anagrafici del
locatore/locatario e magari (dico magari) la data. Quindi mi sembra un
po' scorretto far pagare ogni volta TUTTO il tempo per redigere UN
NUOVO CONTRATTO, quando deve solo modificarne lievemente uno vecchio.
Sbagliato.
Tu paghi per la prestazione riferita alla tariffa.
Punto.
Post by ZioBit
Punto terzo: le code agli uffici, ecc.
Senza entrare in polemiche sterili (del tipo: "siamo in italia e i
geometri passano davanti agli altri negli uffici comunali"), è pur
vero che chi lo fa di mestiere ha dei canali privilegiati ed, almeno,
un ragazzino/ragazzina pagati 1milione e mezzo al mese che "fa le code
per lui/lei".
Queste tientile per te.
Sono accuse che lasciano il tempo che trovano, visto che non vuoi
entrare in polemiche sterili.
Post by ZioBit
Punto quarto: e la legge?
Sono riuscito a trovare una bella spiegazione in un documento (di cui
non ho il link dietro), in cui si diceva CHIARAMENTE quali erano le
tariffe CONSENTITE e CONCORDATE dai geometri in italia. Nel caso di
affitti, era il 2.04% oppure l'1.90% del canone annuo, a seconda
dell'ammontare. C'era poi tutta la tabellina, e rifacendomi i calcoli
ho visto che ahimè i numeri che mi erano stati presentati risultavano
"legalmente validi".
Quindi da tariffa, l' onorario chiesto e' corretto.
...fammi capire il problema allora, perche' mi sta sorgendo il dubbio di
rispondere ad un troll.
Post by ZioBit
Continuo comunque a dire che per un lavoro che porta via circa 15min
al geometra e mezz'oretta allo schiavetto dipendente (ma tanto non lo
fa SOLO per quel contratto, ne ha tanti insieme e quindi il costo
andrebbe ammortizzato), 210 euro mi sembrano proprio un furtarello...
Allora un consiglio.
Lo consideri "un furtarello": non pagare l' onorario, contestagli quanto
esposto nel NG, incarica un legale e diffidalo.
Naturalmente se il compenso dell' avvocato per contestargli la fattura,
risulta troppo altro sottoscrivi il NG legale.
Post by ZioBit
Almeno, io non mi oso a chieder tanto. Sarò scemo io...
Tu lo dici (.cit)
Post by ZioBit
ZioBit
--
Paolo L.
leave NOSPAM to mail me
Padre Mustaine
2004-02-01 13:54:43 UTC
Post by ZioBit
Post by aNaRcHy aNgRy
...facendo il conto della serva moltiplica il tempo che avresti impiegato tu
x 45 euro/ora.
Rispondo solo a te anche se altre risposte mi hanno lasciato parecchio
perplesso.
Mi dispiace dissentire dal tuo ragionamento, che è carente e scorretto
in parecchi punti.
Punto primo: il lavoro e l'esperienza.
Se io faccio il muratore tutto il giorno, _NON POSSO_ chiedere il
numero di ore che il mio cliente ci metterebbe moltiplicate per la MIA
paga oraria. Il mio cliente, che di opere in muratura non ne sa nulla,
ci metterebbe almeno il doppio del tempo, e quindi il conteggio
sarebbe palesemente sbagliato.
E' pero' vero che l'esperienza si paga, e quindi è giusto che se ci
metto meno tempo significa che son "più esperto" e quindi mi devi
pagare un po' di più. Pero' il ragionamento di "il TUO tempo per la
MIA tariffa" è - IMNSHO - palesemente sbagliato.
dunque premesso che in un regime di libero mercato il tuo tempo per la mia
tariffa è un prezzo che nessuno ti obbliga ad accettare, ma non è sbagliato,
tu può sembrare alto, ma non è sbagliato 6 euro per un piatto di spaghetti
al pomodoro è equo secondo te? e se ci sono ristoranti che li servono a 10
euro al massimo non ci vai no?
Post by ZioBit
Punto secondo: le cose "già fatte".
Io non scrivo contratti d'affitto tutti i giorni. Se dovessi scriverne
uno da capo, ci metterei magari delle ore. Un geometra, che lo fa
tutta la vita, dopo una decina di clienti ha già dei contratti tipo a
cui PRATICAMENTE deve solo modificare i dati anagrafici del
locatore/locatario e magari (dico magari) la data. Quindi mi sembra un
po' scorretto far pagare ogni volta TUTTO il tempo per redigere UN
NUOVO CONTRATTO, quando deve solo modificarne lievemente uno vecchio.
punto secondo la redazione del contratto ha anche dei preliminari come
trovare chi ha l'immobile e trovare in inquilino degno di questo nome.
inoltre non dare per scontato che tutti i geometri facciano solo ed
esclusivamente contratti, è parte del lavoro, vero, ma gli spaghetti al
pomodoro al ristoranti li pagji 6 euro lo stesso anche se hanno la salsa
pronta da un mese e non preparata al momento.
Post by ZioBit
Punto terzo: le code agli uffici, ecc.
Senza entrare in polemiche sterili (del tipo: "siamo in italia e i
geometri passano davanti agli altri negli uffici comunali"), è pur
vero che chi lo fa di mestiere ha dei canali privilegiati ed, almeno,
un ragazzino/ragazzina pagati 1milione e mezzo al mese che "fa le code
per lui/lei".
ma dove vivi???????? un milione e mezzo al mese?????? personalmente i pago
molto meno i miei schiavi, e se non si sbrigano a correre li frusto!!!!!!
senza entrare in sterili polemiche non contestare allora la parcella.
Post by ZioBit
Punto quarto: e la legge?
Sono riuscito a trovare una bella spiegazione in un documento (di cui
non ho il link dietro), in cui si diceva CHIARAMENTE quali erano le
tariffe CONSENTITE e CONCORDATE dai geometri in italia. Nel caso di
affitti, era il 2.04% oppure l'1.90% del canone annuo, a seconda
dell'ammontare. C'era poi tutta la tabellina, e rifacendomi i calcoli
ho visto che ahimè i numeri che mi erano stati presentati risultavano
"legalmente validi".
non penso che troverai gente disponibile a lavorare per rimetterci.
nello specifico è uso e consuetudine chiedere una mensilità di affitto per
parte.
Post by ZioBit
Continuo comunque a dire che per un lavoro che porta via circa 15min
al geometra e mezz'oretta allo schiavetto dipendente (ma tanto non lo
fa SOLO per quel contratto, ne ha tanti insieme e quindi il costo
andrebbe ammortizzato), 210 euro mi sembrano proprio un furtarello...
OK è una tua opinione, la rispetto, però penso che sia una grande
cazzata dovuta al fatto che non ti rendi conto dell'effettivo lavoro e del
conseguente tempo che prende la redazione e la registrazione del contratto
d'affitto, oltre al poco rispetto che c'è in italia per la nostra categoria.
prova a contestare la parcella di un avvocato... ma che c' entra lui è
laureato.... :PPP

Ciop
2004-01-31 15:11:26 UTC
Mi sembra un compenso corrispondente alla prestazione, visto che è andato
anche a registrarlo.
Post by ZioBit
Salve a tutti,
ho bisogno di un piccolo aiuto :)
Un geometra (di Torino) mi ha chiesto, oltre all'imposta di registro
ed ai bolli che ho gia' calcolato essere corretti, la "bellezza" di
105 euro (ed altrettanti al proprietario) per scrivere e registrare un
contratto uso ufficio.
Facendo i conti della serva, e avendo GIA' separato i bolli e
l'imposta (nel preventivo tali costi, ripeto, sono corretti e gia'
separati), restano un totale come suo "onorario" di piu' di 400mila di
vecchie lire, da dividere con il padrone di casa.
Ora, a me sembra CARA come tariffa; la stessa cosa, un paio di anni
fa, girava intorno alle 150mila lire IN TOTALE...
Chi mi sa aggiornare sulle tariffe, o chi eventualmente si offre a
fare questo lavoro ad una cifra piu' bassa? :) :) :)
Grazie
ZioBit