Discussione:
Dubbi e domande su nuovi bonus 110%
(troppo vecchio per rispondere)
maurino
2020-05-20 16:53:10 UTC
Permalink
-Nel caso di ristrutturazione edilizia esiste una interpretazione
dell'Agenzia Entrate che ammetteva al bonus (quello precedente) anche il
caso di demolizione con fedele ricostruzione. Sarà ancora così? Nel caso
che una parte del demolito venga costruito non sull'area di sedime ma in
ampliamento all'edificio principale, beneficia ugualmente? Il caso è
quello di una abitazione bifamigliare con edificio retrostante separato
ad uso garage servizi, sarebbe conveniente spostarlo in adiacenza al
corpo principale.

-E' detto da tutti che il bonus principale (isolamento termico ad
esempio) si porta dietro anche gli altri bonus (fotovoltaico ad esempio
o infissi) e li porta tutti al 110%, ma questo anche nel caso si
aggiunga ai lavori anche della semplice manutenzione straordinaria per
diversa distribuzione degli spazi? Cioè quello che prima era al 65% può
passare al 110%? MI sembrerebbe troppo facile... Vero che molte spese
potrebbero passare per rinforzi strutturali (quindi sismabonus) e
rimarrebbero fuori solo pavimenti, accessori bagno e rubinetteria,
magari "mascherabili" dentro altre spese, però se si potesse farlo
direttamente sarebbe molto meglio.

-Qualcuno ha già usato lo sconto in fattura o la cessione del credito
alle banche? Che tempi hanno le banche? Che cosa vogliono vedere di
documentazione?

-Nel caso un ampliamento vada su corte comune c'è il rischio che
l'Agenzia delle Entrate possa stabilire che non essendo di proprietà
esclusiva non possa beneficiare della detrazione? Occorrerebbe prima
quindi censire le aree urbane dove andrebbe edificato un eventuale
ampliamento?

grazie

mauro
Aladino
2020-05-20 17:17:44 UTC
Permalink
maurino <***@gmail.com> wrote:

Devo ancora leggermelo bene, rispondo solo ad alcune cose.
Post by maurino
magari "mascherabili" dentro altre spese, però se si potesse farlo
direttamente sarebbe molto meglio.
Attenzione che ho letto di sanzioni "pesanti" per i furbetti (quelli che
pescano, ovviametne).
Post by maurino
-Nel caso un ampliamento vada su corte comune c'è il rischio che
l'Agenzia delle Entrate possa stabilire che non essendo di proprietà
esclusiva non possa beneficiare della detrazione? Occorrerebbe prima
quindi censire le aree urbane dove andrebbe edificato un eventuale
ampliamento?
L'amplaimento non è escluso comunque?
--
Per contattarmi, togliere -NOSPAM- dall'indirizzo.
To contact me, remove -NOSPAM- from address.
maurino
2020-05-20 17:42:38 UTC
Permalink
Post by Aladino
Devo ancora leggermelo bene, rispondo solo ad alcune cose.
Post by maurino
magari "mascherabili" dentro altre spese, però se si potesse farlo
direttamente sarebbe molto meglio.
Attenzione che ho letto di sanzioni "pesanti" per i furbetti (quelli che
pescano, ovviametne).
certo, anche se rispetto agli importi che potrebbero essere asseverati
non mi sembrano pesanti... Se in un condominio di 30 o 40 unità si una
fattura che potrebbe viaggiare sull'ordine di svariati milioni, la
sanzione di 15.000 euro fa un po' ridere...
Post by Aladino
Post by maurino
-Nel caso un ampliamento vada su corte comune c'è il rischio che
l'Agenzia delle Entrate possa stabilire che non essendo di proprietà
esclusiva non possa beneficiare della detrazione? Occorrerebbe prima
quindi censire le aree urbane dove andrebbe edificato un eventuale
ampliamento?
L'amplaimento non è escluso comunque?
Boh... sei il titolo edilizio è una "ristrutturazione edilizia" che
permette anche l'ampliamento fuori sagoma potrebbe anche essere compreso...

mauro
Aladino
2020-05-21 06:57:31 UTC
Permalink
la sanzione di 15.000 euro fa un po' ridere...
14. Ferma l'applicazione delle sanzioni penali ove il fatto costituisca
reato, *ai soggetti che rilasciano attestazioni e asseverazioni
infedeli* (= tecnici) si applica la sanzione amministrativa pecuniaria
da euro 2.000 a euro 15.000 *per ciascuna attestazione o asseverazione
infedele resa*. I soggetti stipulano una polizza di assicurazione della
responsabilità civile, con massimale adeguato al numero delle
attestazioni o asseverazioni rilasciate e agli importi degli interventi
oggetto delle predette attestazioni o asseverazioni e, comunque, non
inferiore a 500 mila euro, al fine di garantire ai propri clienti e al
bilancio dello Stato il risarcimento dei danni eventualmente provocati
dall'attività prestata. La non veridicità delle attestazioni o
asseverazioni comporta la decadenza dal beneficio.
--
Per rispondere, togliere -NOSPAM- dall'indirizzo.
maurino
2020-05-21 11:17:05 UTC
Permalink
Post by Aladino
la sanzione di 15.000 euro fa un po' ridere...
14. Ferma l'applicazione delle sanzioni penali ove il fatto costituisca
reato, *ai soggetti che rilasciano attestazioni e asseverazioni
infedeli* (= tecnici) si applica la sanzione amministrativa pecuniaria
da euro 2.000 a euro 15.000 *per ciascuna attestazione o asseverazione
infedele resa*. I soggetti stipulano una polizza di assicurazione della
responsabilità civile, con massimale adeguato al numero delle
attestazioni o asseverazioni rilasciate e agli importi degli interventi
oggetto delle predette attestazioni o asseverazioni e, comunque, non
inferiore a 500 mila euro, al fine di garantire ai propri clienti e al
bilancio dello Stato il risarcimento dei danni eventualmente provocati
dall'attività prestata. La non veridicità delle attestazioni o
asseverazioni comporta la decadenza dal beneficio.
appunto 15.000€ max di sanzione su una fattura che potrebbe essere di
milioni. Se poi alla fine ti infliggono come sanzione "la metà del
massimo/minimo scontata del 30% se paghi subito ecc" vedi che con
qualche migliaio di euro te la cavi, e la parcella per l'asseverazione
copre senz'altro la sanzione.
Apteryx
2020-05-21 14:22:13 UTC
Permalink
vedi che con qualche migliaio di euro te la cavi, e la parcella per
l'asseverazione copre senz'altro la sanzione.
ok, però poi ci sarà anche da restoituire l'incentivo goduto e con gli
interessi, e sostenere le spese di avvocato per le varie difese
maurino
2020-05-22 11:05:17 UTC
Permalink
Post by Apteryx
vedi che con qualche migliaio di euro te la cavi, e la parcella per
l'asseverazione copre senz'altro la sanzione.
ok, però poi ci sarà anche da restoituire l'incentivo goduto e con gli
interessi, e sostenere le spese di avvocato per le varie difese
Quella è responsabilità del commettente, se è lui che ha voluto
furbeggiare...
Apteryx
2020-05-22 13:43:07 UTC
Permalink
Post by maurino
Quella è responsabilità del commettente, se è lui che ha voluto
furbeggiare...
ma lo sai come vanno qeuste cose, il committente dirà che è stato il
professionista e ci vorrà un giudice per dirimere la presunta verità...
giudice troverà qualche sentenza di vattelapesca dove il professionasta
è cmq responsabile in eligendo... un po' di fumus e tante altre storie

io semmai mi chiedo se è già legale costituire un condominio per poter
accedere ai benefici
Aladino
2020-05-22 15:03:12 UTC
Permalink
Post by Apteryx
ma lo sai come vanno qeuste cose, il committente dirà che è stato il
professionista
Non per niente prevedono l'obbligo di un assicurazione da almeno 500K:
le sanzioni non sono coperte, ma si rischia di dover rimborsare i
benefici persi dal committente.
--
Per contattarmi, togliere -NOSPAM- dall'indirizzo.
To contact me, remove -NOSPAM- from address.
Apteryx
2020-05-22 16:31:05 UTC
Permalink
Post by Aladino
ma si rischia di dover rimborsare i
benefici persi dal committente.
alla fine se i requisiti ci sono e i conti son fattio bene tutto torna

diversamente il professionista deve rinunciare all'incarico
maurino
2020-05-24 10:40:55 UTC
Permalink
Post by Apteryx
  ma si rischia di dover rimborsare i
benefici persi dal committente.
alla fine se i requisiti ci sono e i conti son fattio bene tutto torna
diversamente il professionista deve rinunciare all'incarico
quoto, perlomeno all'incarico di esseverare i costi sostenuti per ogni
incentivo.
Apteryx
2020-05-25 08:54:41 UTC
Permalink
Post by maurino
quoto, perlomeno all'incarico di esseverare i costi sostenuti per ogni
incentivo.
cmq si parla anche di una sorta di visto preliminare concesso da
finanziarie, caf e via dicendo, da associare ad asseverazione

sconosciuto?
2020-05-21 06:01:12 UTC
Permalink
Post by maurino
grazie
mauro
1) il testo del decreto è definitivo ma bisogna aspettare venga
convertito in legge, qualche "manina" potrebbe cambiare molte cose
2) per alcuni interventi servono ulteriori decreti attuativi
3) a mio parere il testo non è proprio chiarissimo su alcuni punti,
serviranno circolari interpretative

per adesso ci sono poche certezze e molti dubbi
Apteryx
2020-05-21 08:07:09 UTC
Permalink
Post by sconosciuto?
3) a mio parere il testo non è proprio chiarissimo su alcuni punti,
serviranno circolari interpretative
come semrpe, del resto

quello che mi chiedo è se frazionare prima di accedere agli incentivi
possa in qualche modo inficiare l'ottenimento del contributo

perché ora col sisma bonus attuale molti stanno facendo così
Apteryx
2020-05-21 08:05:46 UTC
Permalink
Post by maurino
-Nel caso di ristrutturazione edilizia esiste una interpretazione
dell'Agenzia Entrate che ammetteva al bonus (quello precedente) anche il
caso di demolizione con fedele ricostruzione. Sarà ancora così?
si la ratio è quella ma fedele - fatto salvo le zone con vincolo
paesaggistico - è da intedersi solo come volumetria
Post by maurino
che una parte del demolito venga costruito non sull'area di sedime ma in
ampliamento all'edificio principale, beneficia ugualmente?
al momento qeullo che hanno scritto è che non deve configurarsi come un
nuov edificio ma come ristruttruazione di uno esistente
Post by maurino
aggiunga ai lavori anche della semplice manutenzione straordinaria per
diversa distribuzione degli spazi? Cioè quello che prima era al 65% può
passare al 110%? MI sembrerebbe troppo facile...
parlano di efficientamento energetico è solo quello che va al 110
Post by maurino
potrebbero passare per rinforzi strutturali (quindi sismabonus)
quando fai sisma bonus ti passano anche le finiture
Post by maurino
-Qualcuno ha già usato lo sconto in fattura o la cessione del credito
alle banche?
se ne trovi uno dimmelo, le banche le hanno inserite solo da ieri
Post by maurino
Che cosa vogliono vedere di
documentazione?
le "ESCo" sono una vella rottura di coglioni vogliono computi redatti
sui prezziari dei verificano tutto parcella compresa...

in più c'è da dire che "scontano" la fattura dell'impresa quindi costa
di più

(allmeo per la mia esperienza)
Post by maurino
-Nel caso un ampliamento vada su corte comune c'è il rischio che
l'Agenzia delle Entrate possa stabilire che non essendo di proprietà
esclusiva non possa beneficiare della detrazione?
qeuste cose non sono mai state definite e non credo che lo facciano in
qeul di agosto / settembre
maurino
2020-05-21 08:46:32 UTC
Permalink
Post by Apteryx
quando fai sisma bonus ti passano anche le finiture
Ma ad esempio le porte interne rientrano nel sismabonus?
Post by Apteryx
Post by maurino
-Qualcuno ha già usato lo sconto in fattura o la cessione del credito
alle banche?
se ne trovi uno dimmelo, le banche le hanno inserite solo da ieri
lo sconto in fattura però c'era già
Post by Apteryx
Post by maurino
Che cosa vogliono vedere di documentazione?
le "ESCo" sono una vella rottura di coglioni vogliono computi redatti
sui prezziari dei verificano tutto parcella compresa...
le Esco cosa sono?
Post by Apteryx
in più c'è da dire che "scontano" la fattura dell'impresa quindi costa
di più
non ho capito


mauro
Apteryx
2020-05-21 09:19:44 UTC
Permalink
Post by maurino
Ma ad esempio le porte interne rientrano nel sismabonus?
mai rientrate le considerano arredi
Post by maurino
lo sconto in fattura però c'era già
messo su tutto, poi tolto e lasciato solo sul sisma bonus, ma cedibile
solo ad impresa che a sua volta poteva cerderlo a delle "ESCo" ma banche
e finaiziarie erano escluse
Post by maurino
le Esco cosa sono?
Energy Service COmpany

sono società di servizio tecnico e finanziario che assorbono il credito
di imposta dell'impresa finanziando direttamente l'intervento in toto
(Enel X, Edison, Acea, Engie ecc)

praticamente "scontano" la fattura anticipando il capitale all'impresa
esecutrice

esempio un lavoro da 100, genera 85 di detrazione che viene girato come
sconto in fattura all'impresa, questo 85 che l'impresa prende dal
cliente, viene girato alla società ESCo che prende dietro compenso il
credito e fornisce la liquidità necessaria

ovviamente le ESCo per fare queste cose prendono una percentuale sulla
liquidità anticipata, insomma lo sconto o anticipo fatture che fanno le
banche

(e qundi questo 85 diventa 75 che lo assorbe il cliente)
Pietro
2020-05-21 08:44:19 UTC
Permalink
bisogna aspettare la conversione in legge e soprattutto le norme di
attuazione previste dal decreto stesso.
impossibile fare interpretazioni oggi.
Loading...